Fotocamera e obiettivi tropicalizzati: cosa vuol dire?

Fotografia

Fotocamera e obiettivi tropicalizzati: cosa vuol dire?

Fotocamera e obiettivi tropicalizzati: cosa vuol dire?
Fotocamera e obiettivi tropicalizzati: cosa vuol dire?

Acquistando una fotocamera o un obiettivo, può capitare di leggere che sono tropicalizzati, scopriamo cosa significa e che vantaggi offre.

Quando si acquista una fotocamera o un obiettivo fotografico, è molto importante comprenderne tutte le caratteristiche, perchè poi, nell’utilizzo, a fare la differenza sono proprio una serie di parametri che spesso passano inosservati all’utente principiante.

Molte volte dei prodotti apparentemente molto simili hanno un prezzo molto diverso, questo è dovuto proprio al modo in cui sono stati costruiti, alle caratteristiche tecniche e alla qualità dei materiali utilizzati. Quante lenti sono state utilizzate? hanno lo stabilizzatore? sono tropicalizzati? questi e altri parametri incideranno notevolmente sul prezzo finale e sull’utilizzo che potrete farne.

Uno di questi parametri è la tropicalizzazione. Molte volte trascurata, la tropicalizzazione può rivelarsi fondamentale e può permettervi dirisparmiare soldi per dover ricomprare un prodotto danneggiato a causa delle condizioni climatiche in cui lo avete utilizzato.

Una fotocamera o un obiettivo tropicalizzato sono costruiti con materiali più idonei alla possibilità di essere sottoposti a temperature particolarmente elevate, in grado di modificarne la struttura fino a creare dei veri e propri guasti, hanno delle guarnizioni che proteggono i meccanismi interni da sabbia e pioggia, permettendo di scattare foto in condizioni più difficili.

Se pensate quindi di utilizzare la vostra apparecchiatura in situazioni particolari, o in posti con un clima troppo caldo, troppo umido, o in cui il clima subisce rapide variazioni, la scelta di un obiettivo tropicalizzato è molto consigliata.

E’ necessario però sottolineare che oltre ad avere prezzi notevolmente più elevati, la garanzia che l’oggetto non subisca danni è abbastanza flessibile, nel senso che in base alla casa costruttrice e agli strumenti utilizzati, la resistenza può variare notevolmente tra un prodotto e un altro e non sarà mai massima, al punto da garantire che lo strumento non subisca danni. Quindi è si, una scelta consigliata, ma non bisogna esagerare nel sottoporre l’apparecchio a condizioni improponibili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche