Giordania: autobomba uccide soldati. Tv Stato, ‘attacco terroristico vigliacco’ COMMENTA  

Giordania: autobomba uccide soldati. Tv Stato, ‘attacco terroristico vigliacco’ COMMENTA  

I resti dell'autobomba esplosa questa mattina in Giordania
I resti dell'autobomba esplosa questa mattina in Giordania

Giordania. In seguito all’esplosione di un’autobomba, alcuni soldati sono stati feriti mentre altri sono morti. A comunicarlo è stata, questa mattina, la TV di Stato. L’attentato si è svolto al confine tra la Giordania e la Siria. Sempre secondo i media giordani, a rimanere coinvolti nell’incidente sono state numerose guardie di frontiera.

L’autobomba è esplosa nei pressi della postazione militare di Rakban, vicino al campo profughi posto al confine con la Siria. La TV di Stato ha confermato la matrice terroristica dell’attacco e l’ha definito come un “attacco terroristico vigliacco”.

Al momento si contano  6 morti e 14 feriti, tutti facenti parte delle forze militare giordane, ma il bollettino è in continuo aggiornamento.

A provocare l’attacco si pensa sia stata una cellula terrorista dormiente che, sfruttando i campi profughi, si insinua in territorio giordano con lo scopo di compiere crudeli atti di terrorismo.

L’attentato di stamattina si colloca a due settimane di distanza da quello ordito ai danni dell’ufficio dei servizi segreti giordani di Amman. Tale attentato ha portò la morte di 5 funzionari dei servizi segreti.

L'articolo prosegue subito dopo

La Giordania partecipa, da due anni, alla Coalizione Internazionale guidata dagli USA contro lo Stato Islamico di Siria e Iraq.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*