Il fascino della divisa su Instagram, la foto del carabiniere è virale COMMENTA  

Il fascino della divisa su Instagram, la foto del carabiniere è virale COMMENTA  

Ha lasciato tutti senza parole la fotografia di Alessandro Perez, il carabiniere italiano più sexy del web

Quante volte vi sarà capitato di avere fantasie su persone con la divisa? La divisa lavorativa ha davvero il suo fascino e puó rendere la persona che la indossa davvero intrigante. La pizza popolare è certamente quella da pompiere, gettonatissima infatti tra i ballerini degli streap club, ma non è da meno quella da carabiniere. Stefano Secchi è il ragazzo che ha postato sul web la fotografia di un carabiniere molto sexy, che ha immediato riscosso il successo della popolazione della rete. Lui si chiama Alessandro Perez, è di Firenze ed ha davvero tutte le carte in regola per essere eletto il carabiniere più hot di Instagram.

Leggi anche: 10 motivi per ringraziare ogni giorno i carabinieri


Sguardo accattivante, fisico statuario e una divisa attillata che lascia ben poco all’immaginazione, quale donna non vorrebbe essere messa in manette da lui? Oltre ad un gran bel fisico Alessandro ha davvero talento nel suo mestiere, ha infatti già ricevuto un encomio al valore per essere riuscito ad impedire un suicidio.

Leggi anche: Carabiniere uccide ladro: la sentenza

Ma cosa ne pensa lui di tutto questo successo? Il carabiniere Perez sembra essersi piuttosto imbarazzato, evviva la modestia!

Leggi anche

incendio-usa
Esteri

Incendio durante rave party in Usa, oltre 30 morti

Un violentissimo incendio è divampato durante un rave party in un capannone nella città californiana di Oakland, Usa. Mentre era in corso la festa le fiamme hanno rapidamente avvolto la struttura provocando la morte di molte persone,  quelle accertate ma con tutta probabilità oltre 30, forse 40, secondo fonti della polizia che ha affermato, 'siamo pronti al terribile scenario di una strage'. Inoltre sono state avviate le indagini per incendio doloso, anche se al momento rimangono aperte tutte le piste, compresa quella dell'incidente e non vi sono indagati certi. Sembra inoltre che nell'edificio non vi fosse alcun impianto antincendio. Quando Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*