Marò: la Corte Suprema indiana autorizza la permanenza di Latorre fino a settembre

Cronaca

Marò: la Corte Suprema indiana autorizza la permanenza di Latorre fino a settembre

Ottime notizie giungono dall’India per il fuciliere di Marina, Massimiliano Latorre, al quale è stato consentito di potere rimanere in Italia per le cure del caso, fino al 30 settembre del 2016. Questa è stata la decisione della Corte suprema dell’India che ha prolungato i termini della permanenza in conseguenza delle avverse condizioni di salute del militare italiano che fu colpito da ictus nel 2014.

La Corte indiana aveva deciso 15 giorni fa il rinvio dell’udienza sul caso dei Fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Sul procedimento penale in corso, il governo italiano ha già fatto sapere di ritenere sospesa e priva di ogni valenza giuridica le decisioni della giurisdizione indiana in merito alle accuse di omicidio mosse ai due marò italiani. A rendere nota questa presa di posizione è stata la Farnesina, dopo che la Corte Suprema indiana aveva deciso di prolungare la permanenza di Latorre nel nostro paese.

Il nostro paese ha già presentato al Tribunale Arbitrale dell’Aja, la richiesta di misure provvisorie affinchè venga fatto rientrare in Italia anche il fuciliere di Marina, Salvatore Girone, e che lo stesso possa permanere nel nostro paese fino a quando non verrà decisa la procedura arbitrale in corso fra India e Italia. Nei prossimi giorni si attende la decisione dell’Aja.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...