Massacro del cane Angelo: arriva la condanna per i 4 ragazzi

Attualità

Massacro del cane Angelo: arriva la condanna per i 4 ragazzi

condanna
Massacro del cane Angelo: arriva la condanna per i 4 ragazzi

In seguito al massacro del cane Angelo, avvenuto a Sangineto, in Calabria, finalmente giunge la condanna per i 4 giovani colpevoli dell'omicidio del cane.

Sicuramente moltissimi si ricorderanno del cane Angelo, seviziato e brutalmente ucciso a Sangineto, in Calabria da 4 giovani, i quali hanno poi postato il video del massacro su Facebook. Si può dire che finalmente giustizia è stata fatta. Il procuratore Maurizio De Franchis ha chiesto per i 4 giovani colpevoli una condanna a 16 mesi di carcere.

I 4 giovani, tutti originari di Sangineto, sono considerati i responsabili dell’omicidio del cane. I quattro avrebbero ucciso e seviziato brutalmente il cane e in seguito postato il video del massacro online. I 4 giovani incriminati e tutti processati sono Nicolas Fusaro, Giuseppe Liparato, i fratelli Francesco e Luca Bonanata, accusati di uccisione di animali.

I quattro hanno postato su Facebook il video dell’uccisione del cane. Prima lo hanno attirato a loro, poi lo hanno impiccato a un albero e in seguito lo hanno ucciso a colpi di pala in testa. Il video è diventato immediatamente virale e i 4 assassini sono stati immediatamente identificati.

cane-angelo-sangineto-01

Il pm del tribunale, dove è avvenuto il processo, ha definito il gesto dei giovani ingiustificato e crudele. Secondo il pm, non era necessario uccidere il cane in quanto non considerato animale pericoloso dal momento che non aveva fatto del male a nessuno. Il pm ha anche ammesso che nei 4 giovani non c’è la minima traccia di colpa. Sono quasi compiaciuti del gesto compiuto. Si è parlato di servizi sociali per i giovani, ma il giudice ha rifiutato questa misura alternativa.

Il massacro del cane Angelo ha portato moltissime associazioni animaliste a farsi sentire e a rivendicare i diritti degli animali. Tutte le associazioni animaliste chiedono sia fatta giustizia per il cane e che i quattro giovani siano puniti in maniera degna con una pena esemplare. La sentenza del processo è prevista per il 26 maggio. Quel giorno si saprà la pena riservata ai quattro assassini del cane Angelo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...