Meningite: 19enne romana muore durante la Gmg

Meningite: 19enne romana muore durante la Gmg

Prima Pagina

Meningite: 19enne romana muore durante la Gmg

susanna rufi

Muore a Vienna di meningite. Susanna Rufi era una ragazza romana di 19 anni anni. Stava tornando dal ritiro Gmg a Cracovia.

La giovane ragazza si trovava a Vienna di ritorno dal Gmg di Cracovia. Susanna Rufi però è stata stroncata dalla meningite. La ragazza di 19 anni faceva parte della parrocchia di San Policarpo. La giovane aspettava questo viaggio da tempo, intrepida di incontrare papa Francesco.

Susanna Rufi è morta all’alba del primo agosto ma la notizia col nome è stata rilasciata solo la mattina seguente. Le nonne non sapevano niente e si è pensato di proteggerle. Così Cei, la Conferenza episcopale italiana, che ha organizzato la trasferta dei ragazzi italiani da tutte le diocesi del Paese, ha tutelato la famiglia e la loro privacy.

I genitori si sono recati subito a Vienna appena arrivata la notizia. La ragazza era ricoverata in un ospedale cittadino. Susanna si è sentita male nel viaggio di ritorno ed è stata portata subito all’ospedale, qui però non ce l’ha fatta.

La meningite è stata più forte di lei.

Una tragedia per tutte le comunità religiose. La sua parrocchia è distrutta dal dolore. In viaggio con la ragazza si trovava anche la sorella di 17 anni. Susanna era molto conosciuta, molto brava e disponibile soprattutto in parrocchia. Faceva da anni l’animatrice dei gruppi giovanili, cantava e suonava nel coro.

L’ospedale austriaco invita tutti coloro che abbiano visitato Casa Italia ad effettuare il trattamento di profilassi. E si rechino subito in ospedale nel caso manifestino febbre alta, mal di testa o di gola, problemi di vista o perdita di conoscenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche