Ospitalità condivisa: il progetto di Airbnb e del Comune di Milano COMMENTA  

Ospitalità condivisa: il progetto di Airbnb e del Comune di Milano COMMENTA  

Articolo sponsorizzato da:
Guest Hero è la società leader nella gestione degli appartamenti in affitto breve. Ci occupiamo di tutto, dal check in ad ampliare la visibilità del tuo appartamento online! Siamo degli eroi per i tuoi ospiti. Conosciamoci: www.guesthero.com

Recentemente il Comune di Milano ed Airbnb hanno annunciato un nuovo progetto con l’obiettivo di accogliere gratuitamente i parenti dei degenti degli istituti clinici della città e di supportare la Casa di Accoglienza Donne Maltrattate, nel dare un’occasione di lavoro per le donne vittime di maltrattamenti e violenze.


Il progetto, ideato e coordinato dal Comune di Milano, in collaborazione con la Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate, consiste nel mettere a disposizione alloggi gratuiti per le famiglie che devono alloggiare a Milano per brevi periodi per assistere i propri parenti.


Airbnb coprirà interamente i costi di soggiorno distribuendo coupon di viaggio e la community parteciperà offrendo prezzi agevolati.

La cooperativa “I sei Petali” offre dei servizi a supporto dell logistica e della gestione dell’ospitalità e delle prenotazioni per queste famiglie.


Si tratta di un progetto di ospitalità condivisa che vuole dare un aiuto concreto a numerose famiglie e che dà la possibilità alle donne maltrattate di ritrovare una posizione lavorativa.

L'articolo prosegue subito dopo


A proposito di Airbnb e di affitti brevi, è nata a Milano una società che offre ai proprietari di case un servizio innovativo per la gestione completa dell’affitto per brevi periodi (creazione e gestione annuncio su più piattaforme – tra cui proprio Airbnb -, check-in, check-out, pulizie e manutenzione).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*