Palazzo Strozzi Firenze gommoni Ai Weiwei COMMENTA  

Palazzo Strozzi Firenze gommoni Ai Weiwei COMMENTA  

palazzo-strozzi-gommoni
palazzo-strozzi-gommoni

Palazzo Strozzi al centro dell’attenzione per i gommoni esposti sulla facciata. L’artista Ai Weiwei e la sua arte fanno notizia

L’artista Aiweiwei porta la sua arte a Firenze, la sua mostra –Ai Weiwei. Libero– comincerà il 23 Settembre nello storico Palazzo Strozzi, proprio nel centro della città. Le esposizioni dell’artista coinvolgeranno l’intero Palazzo, dalle facciate esterne al cortile, al Piano Nobile e la Strozzina, quest’ultima per la prima volta interamente a disposizione delle esposizioni artistiche.


Ieri 12 Settembre hanno fatto capolino due grandi gommoni rossi appesi sulle finestre di Palazzo Strozzi, per lanciare la mostra che comincerà solo il 23 di questo mese. Sono stati posizionati dall’artista per ricordare la drammatica situazione attuale dei migranti, dei viaggi pericolosi che ogni giorno migliaia di persone affrontano per scappare dalla guerra e infine per ricordare il lavoro delle forze dell’ordine e dei medici, che salvano molte vite ogni giorno.


Per la prima volta Palazzo Strozzi sarà utilizzato come uno spazio espositivo unitario, creando un’esperienza totalmente inedita per i propri visitatori ed esaltando una delle peculiarità dell’arte di Ai Weiwei, il rapporto tra tradizione e modernità, in un luogo simbolo della storia di Firenze.


Purtroppo ieri sono stati in molti a non apprezzare i gommoni rossi sulla facciata del Palazzo, infatti ci sono state diverse reazioni, contrasti, sul web e sui social network ci sono state molte discussioni. Le fazioni si dividono tra coloro che lo interpretano come un gesto azzardato: “appendere gommoni su un palazzo storico, perchè?” mentre altri trovano che questo ci dia degli spunti per poter parlare di un problema attuale che colpisce tutta l’Italia.

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*