Perché i matrimoni oggi non funzionano più? COMMENTA  

Perché i matrimoni oggi non funzionano più? COMMENTA  

Sempre più spesso i matrimoni finiscono, e ci si ritrova al capolinea di una storia d’amore durata anni a raccogliere e rielaborare un fallimento. Innamorarsi e condividere una vita che oggi è diventata così complicata non è facile. Eppure, forse qualcuno ha ancora qualche esempio in famiglia, i nostri bisnonni, nonni e per alcuni anche i genitori sono riusciti a far durare il matrimonio nell’amore e nel rispetto reciproco.


Come hanno fatto? La nostra generazione non è preparata a gestire una relazione impegnativa e importante come il matrimonio, ecco perché la crisi è subito dietro la porta. Questi sono cinque motivi per cui i matrimoni oggi non funzionano più.

  • Le questioni economiche indeboliscono la coppia: troppo presi a far quadrare i conti (con i soldi che non bastano mai) non riusciamo a goderci la vita e di conseguenze i piccoli grandi piaceri che fanno parte della vita di coppia.

    A poco a poco scompaiono le cene, i viaggi, i momenti di condivisione con gli amici e i parenti. Finiamo per diventare spettatori della vita altrui senza essere capaci di vivere pienamente la nostra;

  • Il sesso diventa quasi un’utopia: una delle attività umane più piacevoli, che serve tra l’altro a cementare l’unione della coppia, viene relegato ad un “dovere” da assolvere quando capita o soltanto quando si decide di mettere al mondo un figlio.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Che ne è del sesso spontaneo, della voglia di strappare i vestiti di dosso al partner, del bruciante desiderio di possedere la donna o l’uomo con cui abbiamo scelto di vivere?
  • Il nostro desiderio di essere notati supera quello di essere amati: la maggior parte di noi è entrata a far parte di un sistema (quello dei social network) che ci dà una visione distorta della realtà, nel quale conta più l’apparire che l’essere, e dove ci si preoccupa eccessivamente di catturare l’attenzione altrui. Nessuna delle cose materiali di cui amiamo circondarci oggi può essere paragonata alla bellezza dell’amore, che è un sentimento sacro e come tale va trattato;
  • Siamo connessi di continuo, ma sempre più lontani: stiamo andando verso un mondo in cui non avvertiamo più il desiderio di ascoltare la voce della persona amata. Il contatto fisico sta sempre più svanendo a causa dell’eccessivo utilizzo dei dispositivi tecnologici. Di sicuro chi è riuscito a far durare il matrimonio non utilizzava Pinterest, Facebook e tutte le diavolerie che servono a darci l’illusione di avere tutto sotto controllo;
  • I social media permettono a tantissime persone sconosciute di entrare nelle nostre case: la condivisione di momenti intimi sta spopolando sui social network. C’è chi mostra qualsiasi cosa, il proprio guardaroba, la casa, le nostre auto, il costume da bagno che indosseremo in estate. E’ incredibile come su alcune cose ci ostiniamo a voler mantenere il controllo, mentre di come si gestisce l’amore e le relazioni abbiamo perso ogni bussola.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*