Piemonte: ancora ‘ndrangheta COMMENTA  

Piemonte: ancora ‘ndrangheta COMMENTA  

Il comune di Chivasso è stato osservato da vicino per controllare i documenti amministrativi per rivelare possibili collegamenti con la malavita organizzata. Tutto questo succede dopo l’arresto, nello scorso giugno, di Bruno Trunfio vicesegretario cittadino dell’Udc ed ex assessore a urbanistica e lavori pubblici per Forza Italia.

Arrestato con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. Nell’inchiesta finiranno la cessione di appalti ad aziende legate alla malavita, o l’influenza della ‘ndrangheta sulle elezioni comunali di maggio a Chivasso.

Secondo gli inquirenti Bruno Trunfio insieme a gran parte della sua famiglia compone un ramo cosiddetto “locale” del clan malavitoso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*