Pitti Bimbo 2011 : Belen, Arcuri e Gerini fra i testimonial

Firenze

Pitti Bimbo 2011 : Belen, Arcuri e Gerini fra i testimonial

Si apre oggi la 72esima edizione di Pitti Bimbo, unico salone internazionale della moda “Baby”,in grado di attirare più di 10000 visitatori, giunti a Firenze per scoprire le proposte che gli oltre 500 marchi persenti quest’ anno presenteranno per la prossima stagione. Grande attesa, infatti, per la kermesse che anche quest’anno offrirà novità, eventi e una folta carrellata di Vip, giunti come ospiti o come modelli, spesso in passerella con i propri pargoli.
Troveremo sulla passerella numerosi figli e figlie di volti noti come Benedetta Parodi e Fabio Caressa, Alberto Gilardino, Matilde Brandi, Valentina Vezzali, Sergio Muniz e Luca Calvani (anch’essi a sfilare con Georgia e Bianca, le rispettive figlie). Sarà inoltre facile incontrare testimonial d’ eccezzione quali Belen Rodriguez da Silvan Heach Kids, Claudia Gerini da CP Company e Manuela Arcuri da Fun & Fun.
Tra i marchi celebri spicca la proposta di Nolita, che presenta la bella e versatile “Baby Bounting Bag”, borsa in grado di trasformarsi all’ occorrenza in un morbido sacco a pelo, per poter così scaldare il bambino, anche in carrozzina.

Everlast e Rare puntano nelle loro linee ad uno stile Vintage e retrò, il primo con trattamenti e grafiche “stone-washed”, il secondo con “cargo pants” e parka in puro “Military-Style”.
Grande novità sarà inoltre l’ ampio spazio che il salone ha riservato alla moda Eco-Friendly e sociale, attraverso la sezione “Eco Ethic” del Padiglione Centrale, dove aziende di tutto il mondo presentano linee prodotte in modo etico e sostenibile.
In modo più generale, sfogliando il catalogo delle collezioni, appare chiaro il voler contrapporsi allo stile che negli ultimi tempi ha contraddistinto la moda infantile e creato piccoli mostri fatti ad immagine e somiglianza della moda per adulti. Un gusto quindi più infantile,più delicato e romantico traspare nell’ uso dei colori e delle stampe, più allegre e divertenti.
Se volete saperne di più su tutto ciò che succede potete anche collegarvi al sito ufficiale di Pitti Bimbo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*