Polizia Municipale: presentazione Sistema “Tetra” COMMENTA  

Polizia Municipale: presentazione Sistema “Tetra” COMMENTA  

Si è svolta nel pomeriggio a Villa Niscemi, presenti il Sindaco
Leoluca Orlando, l’Assessore Marco Di Marco, il Comandante della
Polizia Municipale Vincenzo Messina e l’Account Manager di Motorola
Italia Fausto Pricoco, la conferenza stampa di presentazione del nuovo
sistema di comunicazioni radio prodotto dalla Motorola, denominato
“Tetra Panormus” che sarà utilizzato dalla Centrale Operativa della
Polizia Municipale di Palermo.

Leggi anche: La mummia di Rosalia Lombardo apre gli occhi-VIDEO


Con l’adozione del sistema  “Tetra”, si realizza il passaggio dal
sistema simulcast, analogico a copertura comunale,  alla comunicazione
digitale con un moderno sistema radio trasmittente  di tipo digitale
basato sullo standard  Tetra (TErrestrial Trunked Radio), dotato di
telerilevamento dei terminali mobili.

Leggi anche: Lo stato confusionale di Provenzano. Quando il boss perse la lucidità


Con questa’ultima peculiarità tecnica il sistema  è predisposto ad una
futura  integrazione con altri servizi o enti dell’Amministrazione
Comunale, nonché di assicurare la massima affidabilità di
funzionamento.

L’adozione di una rete radiomobile professionale, attraverso la
gestione integrata e mutilaterale delle informazioni e delle
comunicazioni della Centrale Operativa, facilita infatti l’utilizzo e
lo scambio di informazioni tra i vari utenti (sala operativa,
pattuglie dislocate sul territorio, postazioni d’interfaccia al
cittadino, dispositivi di telerilevamento), permettendo un più facile
coordinamento degli interventi operativi, tramite  la localizzazione
delle forze disponibili, assicurando nel contempo, la sicurezza degli
operatori e la tempestività degli interventi.

L'articolo prosegue subito dopo


Il sistema radiomobile digitale TETRA, in particolare, consente :
– le comunicazioni radio tra la Centrale Operativa e gli utenti dotati
di apparati radio di tipo fisso, veicolare e portatile;
– la radiolocalizzazione delle utenze;
– per gli operatori della Centrale Operativa,  di realizzare delle
postazioni di lavoro in grado di gestire e supervisionare, la totalità
delle comunicazioni afferenti alla stessa centrale;
– di predisporre strumenti per il monitoraggio dello stato di
funzionalità della rete;
– di assicurare il monitoraggio del traffico e del territorio urbano,
per le comunicazioni radio  e per la gestione della sicurezza in linea
con le principali finalità strategiche;
– di limitare ogni spostamento  inefficiente dei veicoli ;
– di organizzare ed indirizzare il traffico della rete urbana sulla
base di esigenze rilevate tempestivamente ;
– di rendere il traffico più compatibile con l’ambiente circostante ;
– di ottimizzare l’efficacia dei provvedimenti.

“Siamo la quarta città in Italia, ad adottare questo sistema radio –
dice l’assessore Marco Di Marco – che grazie al supporto di Motorola
ci permette di condividere le comunicazioni con le altre forze di
polizia”
Il Comandante della Polizia Municipale, Vincenzo Messina ha ricordato
l’importanza della possibilità di interagire facilmente sul piano
comunicativo con le altre Forze di Polizia o con la Protezione civile,
con una unica rete di trasmissione dati , per poi rientrare ciascuno
nei propri spazi operativi.  E’ molto utile inoltre la
geolocalizazione delle forze del territorio per un migliore
dislocamento delle risorse.”
marco di marco

“Tetra è uno standard di comunicazione per  uso professionale, usato
principalmente oltre che dalle forze di pubblica sicurezza e militari,
– dichiara Fausto Pricoco, Account Manager di Motorola Italia  – anche
dai servizi di emergenza, protezione civile, ambulanze e dai trasporti
pubblici L’adozione di Tetra pone la città di Palermo ai vertici della
sicurezza quale prima città del centro sud ad essersi dotata di un
sistema globale di radio comunicazioni”

“La città di Palermo segna un importante passo avanti nell’innovazione
e nella sicurezza, rivolta al territorio e quindi ai cittadini – dice
il Sindaco Leoluca Orlando – l’Amministrazione Comunale oltre che
all’utilità per il servizio della Polizia Municipale, guarda anche ai
sottosistemi che possono riguardare in un futuro anche le società
partecipate oltre che la protezione civile. E’ senz’altro un utile
strumento rivolto soprattutto alle esigenze di sicurezza, grazie al
possibile rapporto con le altre forze di polizia”

Leggi anche

Bernardo Provenzano
Attualità

Lo stato confusionale di Provenzano. Quando il boss perse la lucidità

Provenzano: il boss di Cosa Nostra e lo stato confusionale causato dalla perdita di lucidità durante gli ultimi anni della sua vita Bernardo Prevenzano è decesso  oggi 13 luglio all'età di 83 anni. Il boss di Cosa Nostra è morto a causa del cancro alla vescia e alla prostata. Lo stato di salute di Provenzano si trovava gravemente danneggiato e infatti, nel 2001 scattarono l'allarmi per le condizioni di salute del boss. Provenzano soffriva spesso di perdita di lucidità e non sapeva perché ne come  fosse detenuto. Ogni tanto aveva anche episodi  di balbuzie. Furono le lettere scritte alla moglie a far capire alla Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*