Pubblicano il video di uno stupro: si difendono così

Cronaca

Pubblicano il video di uno stupro: si difendono così

Jesse Burgoine e Artjom Nepryahin , i due universitri inglesi accusati di stupro
Jesse Burgoine e Artjom Nepryahin , i due universitri inglesi accusati di stupro

Jesse Burgoine e Artjom Nepryahin hanno dovuto presentarsi, nelle scorse ore, davanti alla Corte di Nottingham (Inghilterra) per rispondere alle accuse di stupro avanzate da una ragazza 24enne. L’imputazione è inoltre aggravata dalla diffusione in Rete di un video in cui i due giovani (di 28 e 25 anni) compiono il berbero atto.

Jesse e Artjom, due universitari inglesi, abusarono di una ragazza 24enne trovata per strada senza sensi al di fuori di un club. I fatti si sono svolti nel 2014 e i due uomini inglesi ne stanno rispondendo solo ora davanti alla giustizia.

La giovane abusata sta bene ma vuole che i suoi aggressori paghino per l’accaduto, specie per il fatto di aver diffuso, prima su un gruppo what’s app e poi in Rete, un video dello stupro.

Jesse e Artjom però, di fronte alle accuse di stupro, si sono difesi dichiarando che la ragazza li avrebbe “illusi” tutta sera facendo avance e baciando appassionatamente i ragazzi a turno.

Successivamente, per colpa dell’abuso di alcool, la ragazza si sarebbe sentita male e avrebbe perso i sensi subito fuori dal club. Jesse e Artjom sarebbero allora usciti e, dopo averla trovata, avrebbero deciso di abusarne anche se, secondo quanto dichiarato da loro, “la ragazza era del tutto accondiscendente”.

La 24enne ha però risposto che, nonostante il tasso alcolemico elevato, avrebbe provato a respingere i due aggressori, non riuscendoci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche