Ragazza autistica picchiata dai bulli: “Sono scappati, credevano fossi morta” COMMENTA  

Ragazza autistica picchiata dai bulli: “Sono scappati, credevano fossi morta” COMMENTA  

Ragazza autistica picchiata dai bulli sono scappati, credevano fossi morta
Ragazza autistica picchiata dai bulli sono scappati, credevano fossi morta

Una ragazza affetta da autismo è stata picchiata dai bulli che credendo fosse morta, sono scappati, ma lei è riuscita a raccontare tutto.

La ragazza autistica, aggredita e picchiata dai bulli, ricorda che è stata abbandonata dopo che i bulli hanno detto: «Credo che sia morta lasciandola riversa e dileguandosi.


E’ quanto ha subito Emily O’Reilly, una ragazza affetta da autismo aggredita e picchiata dai bulli da un amico nel Regno Unito, per la precisione a Darlaston, Walsall. La giovane, nonostante l’aggressione subita, è riuscita a farcela e recandosi presso un pub della zona ha chiesto aiuto. Nel pub sono scattati immediatamente i soccorsi dove è giunta in ospedale. La madre a Metro racconta: «Stentavo a riconoscere mia figlia quando l’ho vista. Mia figlia soffre della sindrome di Asperger e probabilmente alcune delle lesioni ricevute rimarranno in modo permanente». 

In seguito, la madre ha deciso di mostrare a tutti il volto tumefatto dalle lesioni della figlia sui social in modo che tutti sappiano e facciano qualcosa per fermare il bullismo, parlando e denunciando e non stando inermi.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*