Renzo Piano e i suggerimenti per costruire un castello di sabbia in spiaggia

News

Renzo Piano e i suggerimenti per costruire un castello di sabbia in spiaggia

castello di sabbia

Come costruire un castello di sabbia sulla spiaggia quest’estate? Ce lo dice Renzo Piano in un articolo in inglese originariamente apparso sul Guardian. L’architetto

Costruire castelli di sabbia è semplice e secondo Piano, bastano quattro passi per poterlo fare.

Accettare che il castello non durerà a lungo

Secondo l’architetto, non bisogna aspettarsi che un castello di sabbia resti in piedi per molto tempo. Va infatti costruito vicino al mare, che presto lo distruggerà, per sfruttare la sabbia bagnata. Bisogna fare attenzione a scegliere la posizione in modo che non sia nè troppo vicina al mare, o crollerà subito, nè troppo all’interno della spiaggia, o non si avrà sabbia bagnata.

Costruire una montagna

Scavate un fossato, e al centro accumulate sabbia in modo da formare una montagna. Idealmente, la montagna dovrebbe avere un’inclinazione di 45 gradi, un’altezza di 60 centimetri e un fossato non più profondo di 30-45 centimetri. Questa sarà la base per il vostro castello.

Far entrare l’acqua

Ora scavate un fosso che colleghi il fossato al mare. In questo modo, quando saliranno le onde, potrete godervi l’immagine del fossato del vostro castello che si riempie lentamente. L’architetto consiglia di chiudere gli occhi appena succede, per fissare l’immagine nella vostra memoria.

Conclusione

Prendete una bandierina, e mettetela sulla cima del castello, in modo che tutti possano vedere cosa avete costruito. Poi andate a casa e non voltatevi indietro.

1 Commento su Renzo Piano e i suggerimenti per costruire un castello di sabbia in spiaggia

  1. inviterei l’architetto Piano ad una sfida di castelli di sabbia, evidentemente dall’articolo non ne sa molto dell’arte della sabbia e in ogni caso lo invito a visitare il sito con i nostri lavori wwww.sandytales.it grazie e quando vuole possiamo trovarci su una spiaggia con palette e secchielli 😉

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...