Roma, suicida studente del liceo Cavour: perseguitato perché gay COMMENTA  

Roma, suicida studente del liceo Cavour: perseguitato perché gay COMMENTA  

20121122-150254.jpg

Roma – La scorsa notte uno studente del liceo Cavour si è tolto la vita impiccandosi con una sciarpa. A.S. 15 anni, di Ostiense era vittima di scherzi crudeli e battutacce sulle sue tendenze omosessuali.

Il ragazzo, che aveva avuto il coraggio di non nascondersi mostrandosi fuori così come si sentiva dentro, non ha retto più alla costante persecuzione di chi, stupidamente, pensava di essere migliore, superiore o chissà che.

Per denigrarlo, qualcuno aveva creato una pagina Facebook. La polizia indaga per istigazione al suicidio. Adesso qualcuno di quei bulletti se la starà facendo nei pantaloni, altro che veri uomini.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*