Salvini unico candidato premier? Ecco la situazione nel centro destra

News

Salvini unico candidato premier? Ecco la situazione nel centro destra

matteo salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini potrebbe essere l’unico candidato premier del centro destra alle prossime elezioni politiche.

Come si presenterà il centro destra alle prossime elezioni? Che siano fra qualche mese – come ormai appare molto improbabile – o che siano nel 2018, poco importa. Il centro destra italiano dovrà sfidare il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle. Da una parte, l’idea della lista unica, dall’altra quella, propria di molte forze politiche di quest’area, di presentarsi in autonomia.

I nomi degli esponenti di primo piano del centro destra italiano sono ormai definiti. Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Giovanni Toti, Raffaele Fitto, Massimo Mauro e Gaetano Quagliariello. Senza dimenticare – perché non bisogna – Silvio Berlusconi. Le primarie alle porte e il cosiddetto ‘listone unico’ sono i temi principali del momento e, con ogni probabilità, anche quelli del futuro. E, se è vero che al momento sembra non esserci fretta, è altrettanto vero che è proprio a partire da qui che il centro destra si giocherà le sue carte per le prossime elezioni politiche.

Chi vuole la lista unica e chi non la vuole

A sostenere la lista unica è stato in tempi recenti soprattutto il governatore della regione Liguria Giovanni Toti.

Lo ha fatto, certo, ma senza insistere troppo, tanto da precisare “ma non m’impicco”. Così da far capire a tutti che la proposta gli appare sensata, ma che non si strapperà le vesti per realizzarla.

D’accordo sulla lista unica sembrano essere anche Raffaele Fitto e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che in diverse occasioni ha accennato alla possibilità che il centro destra possa riunirsi in vista delle elezioni.

Del tutto contrario è invece Matteo Salvini. Il leader della Lega dovrebbe passare a breve per le primarie del suo partito, ad oggi previste l’8 e il 9 aprile prossimi, salvo rinvii. La sua leadership non appare in ogni caso in discussione, primarie o meno, quindi Salvini può già adesso concentrarsi sul possibile ruolo di candidato premier.

Salvini candidato premier per il centro destra

Berlusconi, qualche giorno fa, ha speso parole di elogio per Zaia, che “sta facendo bene” e potrebbe essere l’uomo simbolo del centro destra.

Immediata, però, è arrivata la risposta di Matteo Salvini. “Mi rende orgoglioso il fatto che Berlusconi individui uomini della Lega come potenziali presidenti del Consiglio”, ha detto il segretario del Carroccio, “ma il possibile candidato resto io”.

Dopo avere ribadito le sue pretese al ruolo di leader del centro destra, Salvini ha voluto lanciare a Berlusconi un altro avvertimento: “sui programmi”, ha affermato, “non è possibile fare un accordo tanto al chilo, tanto per farlo”. Insomma, tenere unito il centro destra sarà senza dubbio molto complicato. Ammesso che si decida di farlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche