Sanzioni per assunzioni in nero: novità e rimborsi

Lavoro

Sanzioni per assunzioni in nero: novità e rimborsi

Cambiano le sanzioni del lavoro nero.
Ci sono importanti novità da parte dell’INPS riguardo alle sanzioni per i datori di lavoro che non regolarizzano i propri dipendenti.

Con la circolare n.129 l’INPS ha modificato le penali in particolare per gli illeciti riscontrati dopo il 24 settembre 2015, per le quali non è più prevista la maggiorazione del 50%.

Dettagli giuridici:
Le sanzioni civili applicate saranno nuovamente quelle previste dalla lettera b), comma 8, dell’art. 116 della Legge 388/2000 come indicato all’Art.. 22 del DLgs 151/2015

In caso di datori di lavoro che hanno versato le sanzioni prima del nuovo riferimento normativo, sono previsti dei rimborsi pari alla differenza tra quando versato e quanto effettivamente dovuto.

Per consultare la circolare Inps n. 129 è possibile collegarsi al sito web dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale alla sezione dedicate alle Circolari emesse dall’istituto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche