Scappato per evitare il matrimonio: si finge disperso in un'immersione

Scappato per evitare il matrimonio: si finge disperso in un’immersione

News

Scappato per evitare il matrimonio: si finge disperso in un’immersione

sposo scappa
sposo scappa

Si finge disperso per 4 mesi in un’immersione a Punta Ala pur di evitare il matrimonio, si tratta di un albanese di 26 anni di Grosseto.

Giovane si finge disperso per evitare il matrimonio. A nulla sono valse le ricerche e le denunce della famiglia durante questi quattro mesi.

Gjuta Xhevahir, 26enne, è sparito mentre faceva un’immersione a Punta Ala. Lavorava presso l’emittente locale Teletirreno in qualità di cameramen e tuttofare.

Aveva deciso di far perdere le tracce di sè e sparire per rifarsi una vita da capo a Milano, lontano da famiglia e amici.

Tutto inizia il 14 marzo scorso, quando la sua attrezzatura da sub viene rinvenuta su una spiaggia e la sua auto poco lontano da lì. Immediatamente viene dato il via alle ricerche, ma senza risultati. Per tutti, il giovane Gjuta Xhevahir, residente a Grosseto, era morto.

Aveva però deciso di farsi un’altra vita a Milano dove ha vagato per diverso tempo senza documenti nè identità e senza nemmeno fare una telefonata ai suoi cari temendo di essere rintracciato.

Il ragazzo il 15 aprile sarebbe dovuto partire per l’Albania dove sarebbe stato protagonista di un matrimonio combinato.

Ha preferito fingersi morto, piuttosto che adempiere questo dovere tipico della sua cultura d’origine.

Qualche giorno fa la storia è giunta all’epilogo: Gjuta in lacrime è tornato in Toscana e ha raccontato tutto ai Carabinieri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche