Si sveglia in obitorio dopo una sbornia: vuole tornare al pub

News

Si sveglia in obitorio dopo una sbornia: vuole tornare al pub

Episodio choc ma a lieto fine nella città Kamienna Gora, in Polonia: un 25enne, di nome Kamil, è stato considerato morto dopo che, in seguito ad una sbornia in pub, è collassato senza più risvegliarsi, ma quando si è trovato sul lettino dell’obitorio qualche ora più tardi, ha aperto gli occhi. Il ragazzo si è messo seduto e, agli agenti che sorvegliavano l’ospedale e che , dopo aver udito strani rumori provenire dalla stanza dove si trovava il “cadavere”, sono entrati a controllare, ha detto di voler tornare nel locale da dove era stato portato via. Dato che di salute stava perfettamente, i medici lo hanno subito dimesso. Tutto è bene quel che finchè bene: forse ora Kamil ci penserà due volte prima di alzare ancora il gomito. La vicenda “insegna” forse che talvolta bisogna attendere un po’ prima di dichiarare morta una persona, perché c’è già stato qualche fortunato precedente di gente che è “resuscitata” obitorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche