Sicurezza Milano: al Duomo rimane chiuso turista americano

News

Sicurezza Milano: al Duomo rimane chiuso turista americano

Duomo di Milano
Duomo di Milano

Rimane chiuso dentro al Duomo per una notte. Questa la storia di un turista americano. Falla nella sicurezza.

Nella notte del 25 luglio, un turista americano appassionato d’arte non è stato notato dalla vigilanza è rimasto chiuso in Duomo.

Poco prima era scattato un allarme bomba nella metropolitana quindi l’allerta sicurezza a Milano doveva essere altissima. Sembra non sia stato cosi. Il turista americano, infatti, ha passato la notte sul tetto del Duomo.

Il ragazzo racconta che nel momento dei controlli per la chiusura si trovava in bagno. Quando è uscito si è accorto di esser stato chiuso dentro. Per non allarmare la sicurezza e diffondere il panico, il ragazzo ha preferito viversi una notte sotto le stelle vicino alle famose guglie, in uno dei punti più belli di tutta Milano.

Il turista è stato trovato la mattina seguente dagli operai che si recavano sul posto. Il ragazzo ha raccontato la sua straordinaria esperienza.

La polizia ascoltando il racconto ha rilevato delle grosse mancanze nella sicurezza.

L’episodio ha dimostrato l’inefficienza delle procedure nella Cattedrale.

Dopo la segnalazione dell’FBI sulla Basilica di San Pietro e il Duomo per possibili futuri attacchi terroristici la sicurezza dovrebbe essere ai massimi livelli. Nelle piazze sono sempre presenti forze dell’ordine e all’entrata dei monumenti è stata istallato il metal detecotor. Evidentemente quello che manca è la sicurezza una volta entrati nel palazzo. Troppa poca attenzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche