Trump bocciato dal Papa e premiato dagli elettori

Continua la controversa battaglia del leader repubblicano per le primarie

Tutte le istituzioni sembrano bocciare Trump ma i consensi popolari sono sempre più numerosi

PARADOSSI – Ciò che sta succedendo in America ha del paradossale: il repubblicano, guerrafondaio, destrorso Trump sta sbaragliando tutti i pronostici da parte della stampa ed interni alla destra americana e sta dando filo da torcere al suo stesso partito e agli ancora favoriti Dem, con a capo Hillary Clinton, che gode della protezione del marito, apprezzato ex presidente americano.

Leggi anche: Seph Lawless, vere case abbandonate infestate o…?

Nell’ultimo esame elettorale, l’ormai principale candidato repubblicano ha fatto ancora valere il suo potere: il Super Tuesday infatti ha rafforzato la corsa di Hillary Clinton sul campo democratico e di Donald Trump su quello repubblicano.

Leggi anche: Quattro città abbandonate del Far West

Nel martedì che nelle ultime elezioni si è mostrato decisivo nelle primarie Usa, si votava in 14 Stati. Donald Trump ha trionfato in 7 stati (Virginia, Vermont, Tennessee, Massachussetts, Georgia, Arkansas Alabama), lasciando indietro Ted Cruz (vittorioso in Texas, Oklahoma ed Alaska) e Marco Rubio (che ha preso solo il Minnesota). Sul lato democratico, anche Hillary Clinton mette sette bandierine (Georgia, Virginia, Tennessee, Alabama, Arkansas Texas e Massachussets), mentre il suo sfidante Bernie Sanders trionfa in quattro: (Colorado, Minnesota, Oklahoma e Vermont). Quel che conta però è che tra i repubblicani il vantaggio consolidato di Trump (al momento 285 delegati) appare troppo difficile da colmare per Rubio (87), candidato su cui l’estabilishment del Gop puntava, che rimane terzo nel computo totale (medaglia d’argento Cruz che ne ha 161).

PRONOSTICI SBAGLIATI – Moltissimi giornalisti ed editorialisti a stelle e strisce hanno dovuto fare marcia indietro quando all’inizio della campagna elettorale, davano Trump come incapace di reggere al meccanismo elettivo.

Invece l’imprenditore, mostrando di fare appello forse fin troppo spesso, alla pancia del paese, con la sua politica xenofoba ed a favore della lotta per le armi (posizione per la quale ha ricevuto critiche anche da papa) continua a ricevere molti consensi dalla popolazione.

L'articolo prosegue subito dopo

Basterà per vincere le elezioni?

Leggi anche

veronica panarello
News

Veronica Panarello su morte Loris: è stato il nonno ad ucciderlo

Ennesima deposizione di Veronica Panarello: è stato il suocero a uccidere il piccolo Loris. La giovane si è recata in tribunale spontaneamente. Veronica Panarello si è recata nel tribunale di Ragusa e ha rilasciato altre confessioni spontanee. La donna ha accusato il suocero, Andrea Stival, di aver soffocato Loris. Ha confessato di aver avuto una relazione con il suocero e proprio questo è legato ai motivi dell'uccisione del figlio. Infatti il piccolo Loris avrebbe visto la mamma e il nonno insieme e avrebbe voluto confessare tutto al papà. Quella mattina in cui non è andato a scuola, facendo i capricci [...]
About Modestino Picariello 355 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*