Tsunami in Groenlandia dopo il terremoto: evacuato un villaggio, 4 dispersi e 9 feriti

Esteri

Tsunami in Groenlandia dopo il terremoto: evacuato un villaggio, 4 dispersi e 9 feriti

tsunami in Groenlandia
tsunami in Groenlandia

Spaventose onde di tsunami in Groenlandia, in seguito ad un terremoto di magnitudo 4. Distrutte diverse case, ci sono feriti e almeno quattro dispersi

Le prime immagini dello spaventoso tsunami che ha colpito la Groenlandia sono arrivate via Youtube attraverso un video amatoriale realizzato da una donna in fuga mentre l’acqua dell’oceano Atlantico si spinge sulla terraferma. E’ la conferma visiva del fenomeno inaspettato e pericoloso avvenuto oggi in seguito ad un terremoto non particolarmente intenso ma evidentemente in grado di generare uno tsunami: un sisma di magnitudo 4 che ha colpito l’isola di Uummannaq scatenando l’oceano e portando alla formazione di onde imponenti che hanno, stando alle prime informazioni dei media locali, distrutto almeno undici case nel piccolo villaggio di Nuugaatsiaq che è stato completamente evacuato. Ma le autorità parlano anche di quattro persone al momento disperse, oltre a nove feriti, due dei quali in condizioni preoccupanti.

L’isola interessata dal sisma si trova ben al di là del Circolo polare artico e, stando alle prime informazioni degli esperti, il terremoto non sarebbe ‘normale’ in questa zona e il rischio è ora quello di scosse di assestamento che potrebbero provocare ulteriori onde pericolose.

Le vittime, si apprende da fonti locali, si trovavano proprio dentro ad una delle case investite dall’acqua che, a causa della forte corrente, ha spazzato via tutto ciò che incontrava lungo il suo percorso. Nuugaatsiaq si è trasformato in un villaggio fantasma: al momento è privo di energia elettrica e quasi completamente vuoto, evacuato per precauzione dopo i gravi danni provocati dallo tsunami.; vi abitavano 101 persone e 78 lo avrebbero lasciato mentre 23 si troverebbero ancora nel villaggio.

Le autorità danesi confermano, quattro persone mancano all’appello

Secondo quanto riferito dalle autorità danesi sette persone avrebbero subito ferite lievi mentre due sono state gravemente ferite. Si apprende inoltre che diversi villaggi sarebbero stati investiti dallo tsunami ma per il momento la polizia danese fornisce informazioni limitate a riguardo in quanto le autorità stanno cercando di capire cosa sia successo esattamente nelle località colpite e quale sia l’entità dei danni. Poco dopo che la notizia dello tsunami ha raggiunto la Danimarca, le autorità sono intervenute invitando la popolazione a salire nelle zone più alte, per evitare rischi.

La costa della Groenlandia è scarsamente popolata, a causa delle gelide temperature che possono essere raggiunte, ma purtroppo le onde pericolose hanno investito zone abitate, ed il rischio di vittime non è al momento da escludere.

Intanto sui social iniziano ad essere pubblicate le immagini dei danni provocati dallo tsunami ma si tratta di fonti ancora frammentarie, si attendono ulteriori aggiornamenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche