Valencia Calcio: sfugge ad arresto in campo simula infortunio e scappa in ambulanza COMMENTA  

Valencia Calcio: sfugge ad arresto in campo simula infortunio e scappa in ambulanza COMMENTA  

ENNER VALENCIA FINGE DI STARE MALE.
ENNER VALENCIA FINGE DI STARE MALE.

La Polizia era fuori dallo stadio per arrestare Enner Valencia che non aveva pagato gli alimenti alla moglie. Il calciatore scappa in ambulanza.

L’episodio è accaduto allo Stadio Atahualpa di Quito dove si stava svolgendo la partita Equador-Cile per le qualificazioni ai Mondiali 2018. Il calciatore Enner Valencia da tempo (5 anni) non pagava più gli alimenti alla ex moglie per una somma totale di circa 15 mila euro. Le Forze dell’Ordine con un  mandato attendevano il calciatore dopo la partita fuori dallo stadio per ammanettarlo, ma lui non si è presentato.

Leggi anche: Calendario Red Hot contro il bullismo


Enner Valencia è riuscito a ingannare le Forze dell’Ordine grazie ai suoi compagni che hanno fatto da complici. L’attaccante ha giocato una partita che ha fatto vincere l’Equador per 3-0 contro il Cile. Poi a pochi minuti dalla fine ha fatto finta di non sentirsi bene per l’altitudine elevata e dopo essere stato portato via in barella è stato portato nell’ambulanza all’esterno dello stadio sparendo dalla circolazione.

Leggi anche: 50enne arrestato: sotto la scuola per molestare ragazzina


Non è la prima volta che Enner Valencia sfugge alle Forze dell’Ordine. Già il 5 ottobre 2016 non si era fatto trovare agli allenamenti e la Polizia era andata via a “mani vuote”. Il video dell’infortunio girato dal giornalista Andrés Muñoz Araneda sta facendo il giro del mondo e sta già diventando virale.


 

1 / 7
1 / 7
  • enner-valencia-ecuador_1ombqfphv1er91ax7r8osmoz8u
  • enner-valencia-ecuador-cile-2016-2017-750x450
  • download-1
  • 1467960166_270
  • maxw-654
  • enner-valencia_rut2ysfbuucp1uidl9qhzbsul

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

Referendum: Renzi annuncia le sue dimissioni
News

Referendum: Renzi annuncia le sue dimissioni, le reazioni del mondo

Referendum costituzionale: bocciata la riforma. Vince il NO. Matteo Renzi annuncia le sue dimissioni. Il premier Matteo Renzi ha telefonato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, una volta confermato l'esito negativo del referendum, prima della conferenza stampa in cui ha annunciato le dimissioni. Prima della conferenza stampa ha inviato un tweet: "Grazie a tutti, comunque. Tra qualche minuto sarò in diretta da Palazzo Chigi. Viva l’Italia! Ps Arrivo, arrivo". Dopo la vittoria del No al referendum, con voce rotta dalla commozione, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi che conclude con un ringraziamento a moglie e figli. Il popolo italiano "ha parlato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*