Virus Zika: in Spagna il primo bambino contagiato

News

Virus Zika: in Spagna il primo bambino contagiato

virus Zika

Virus Zika arriva in Europa: è nato il primo bambino affetto da microencefalia in Spagna. A maggio la mamma era stata in Brasile.

Il virus Zika era già stato al centro della cronaca per gli effetti collaterali che aveva causato alle persone che ne erano state infettate, soprattutto le donne incinte. Era infatti emerso che le donne in stato interessante punte dalla zanzara portatrice del virus Zika, avevano purtroppo avuto interruzioni di gravidanza o, nel caso in cui queste arrivassero al termine, i bambini nascevano affetti da microencefalia.

L‘allarme è stato diffuso fin dal principio, ma era sempre rimasto legato alla zona di origine del virus, ossia il Brasile. La notizia che sta girando in questi giorni è che è nato il primo bambino affetto da microcefalia in Europa, per la precisione in Spagna. Il Vall d’Hebron University Hospital ha annunciato che le condizioni di mamma e piccolo sono al momento stabili. La madre aveva contratto il virus durante un viaggio nel mese di maggio in Brasile.

Tutti i casi registrati fino ad ora – eccetto uno, in cui il contagio è avvenuto tramite rapporti sessuali non protetti- dimostrano che il virus è stato contratto all’estero.

Questo lascia intende che, al momento, in virus non sia ancora arrivato in Europa. L’unico caso in Europa di infezione causata dal virus Zika si era manifestato in Slovenia, dove però la futura coppia di genitori ha preferito interrompere la gravidanza piuttosto che far nascere il bambino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche