Visco: “Tempi e forza della ripresa sono ancora altamente incerti”

Prima Pagina

Visco: “Tempi e forza della ripresa sono ancora altamente incerti”

Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, durante l’incontro organizzato dallo Iai – The Exit from the Euro Crisis, Opportunities and Challenges of the Banking Union, nell’ambito del Council of Councils Regional Conference –, ha sottolineato che: I tempi e la forza della ripresa sono ancora altamente incerti”. “L’economia italiana – aggiunge Visco – sembra migliorare, ma i rischi al ribasso di questo scenario sono accresciuti dalle preoccupazioni degli investitori per la possibile instabilità politica”. “La ripresa è ora a portata di mano, – aggiunge il governatore – ma i rischi al ribasso rimangono significativi e se vogliamo cogliere questa opportunità non possiamo vanificare i nostri sforzi”. Visco, analizzando la questione, trova conferma negli ultimi dati pubblicati da Confesercenti, secondo cui la recessione è agli sgoccioli: se il 2013 si chiuderà con una contrazione del Pil dell’1,7%, nel 2014 dovrebbe finalmente materializzarsi la tanto attesa inversione di tendenza, con una crescita del prodotto interno lordo dell’1%. Ad avvallare la ripresa è il consueto rapporto di previsioni macro-economiche Confesercenti-Ref che, con una punta di diffidenza, invita a non ritenere terminata la crisi. Si tratta – rileva il rapporto –, di una «ripresina», ancora fragile e incerta, che comunque non basterà a creare nuovi posti di lavoro: anche nel corso del prossimo anno, infatti, gli occupati continueranno a scendere (-0,2%), mentre il tasso di disoccupazione toccherà quota 12,8%, il 2,1% in più rispetto al 2012.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...