Wind rimborsa gli utenti per il blackout di 8 ore il 13 giugno 2014

Attualità

Wind rimborsa gli utenti per il blackout di 8 ore il 13 giugno 2014

Il 7 aprile 2016 il ministero dello Sviluppo economico ha reso noto che il Tribunale ordinario di Roma ha dichiarato ammissibile l’azione di classe (class option) proposta dall’Associazione Codici Onlus – Centro per i Diritti del Cittadino nei confronti di Wind Telecomunicazioni Spa.

Il blackout che lo scorso giugno ha colpito la rete Wind Infostrada ha lasciato molti utenti senza rete.
Il black-out delle utenze del 13 giugno scorso per 8 ore circa 25 milioni di utenti sono stati impossibilitati a lavorare, comunicare, chiedere soccorso, ecc. Viste le insoddisfacenti risposte da parte di Wind, che voleva riconoscere pochi centesimi ai consumatori per ogni ora di disagio, si sono mossi i consumatori.

È possibile aderire all’azione legale entro il 27 settembre 2016.
Si tratterà di un risarcimento adeguato, dato il disagio dello scorso 13 giugno, quando moltissimi utenti Wind Infostrada hanno subìto l’interruzione del servizio sia sul fisso, telefono e Adsl, sia sul mobile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche