×

Afghanistan, talebani riaprono le scuole: ammessi solo studenti maschi, donne escluse

In Afghanistan, i talebani hanno riaperto le scuole consentendo, però, l’accesso alle strutture scolastiche soltanto agli studenti maschi.

scuola

In Afghanistan, i talebani hanno annunciato l’imminente riapertura delle scuole: gli istituti, tuttavia, potranno essere frequentati esclusivamente da maschi.

Afghanistan, talebani riaprono le scuole: ammessi solo studenti maschi, donne escluse

In Afghanistan, a partire da sabato 18 settembre, verranno riaperte le scuole che, però, accoglieranno soltanto studenti di sesso maschile.

La notizia è stata diramata dal Ministero dell’Istruzione del governo talebano che si è recentemente insediato a Kabul. L’iniziativa riguarderà sia le strutture scolastiche pubbliche che le strutture scolastiche private.

Al pari degli studenti, la medesima discriminazione è stata applicata anche al corpo docente. Nelle aule delle scuole afghane, infatti, potranno ricominciare a insegnare soltanto i docenti maschi, come riferito dall’emittente Tolo News.

Afghanistan, talebani riaprono le scuole: le foto dell’Università di Kabul

Il ritorno a scuola degli studenti era già stato comunicato nei giorni scorsi dai membri del nuovo governo talebano. La riapertura degli istituti scolastici, tuttavia, è stata accompagnata dall’introduzione di regole molto più rigide imposte dalle forze estremiste attualmente al potere.

In questo contesto, avevano fatto il giro del mondo le recenti fotografie diramate online dall’Università di Avicenna a Kabul e condivise sui social media e su Storyful. Gli scatti mostravano una grande tenta grigia posta al dentro di un’aula per separare i maschi dalle femmine.

talebani

Afghanistan, talebani riaprono le scuole: la situazione delle donne

Con il trascorrere dei giorni che stanno seguendo il ritorno al potere dei talebani, l’Afghanistan è gravato da una pesante atmosfera di incertezza e inquietudine causata dalle nuove regole imposte dagli integralisti islamici.

Il ritorno al potere dei talebani, come più volte ribadito dai media e in contesto internazionale, genera preoccupazione soprattutto tra le donne che temono di essere presto costrette a rinunciare ai diritti faticosamente conquistati nel corso degli ultimi due decenni. Le donne, infatti, nell’ultimo ventennio, sono riuscite a raggiungere importanti traguardi, vincendo la resistenza di funzionari e famiglie che dettavano legge in un Paese musulmano considerato come una delle realtà più conservatrici esistenti.

Oltre alle donne, anche gli studenti afghani hanno espresso timori per il proprio futuro e per la propria istruzione. Inizialmente, le scuole erano rimaste chiuse per la pandemia da coronavirus; successivamente, per volere dei talebani che avevano riaperto solo materne ed elementari, prorogando la chiusura delle scuole secondarie. Gli studenti, quindi, hanno rivolto un appello al governo talebano sollecitando la ripartenza delle attività didattiche. La richiesta, poi, è stata accolta dal Ministero dell’Istruzione, limitatamente agli allievi maschi.

Contents.media
Ultima ora