×

Agrigento, soggiorno di 12 mesi a un euro: 100mila le candidature da tutto il mondo

Per restituire bellezza e valorizzare il territorio, il comune di Sambuca ha collaborato con Airbnb e messo a disposizione una casa a un euro.

Agrigento soggiorno un euro

Nel bel paese sono molti i borghi suggestivi e affascinanti che andrebbero scoperti. Tuttavia, al contrario, restano spesso isolati e molto poco conosciuti. Così, per valorizzare il territorio, il comune di Sambuca, in provincia di Agrigento, ha intrapreso una collaborazione con il portale turistico Airbnb per offrire un soggiorno di 12 mesi nel piccolo borgo, spendendo solo un euro.

Agrigento, soggiorno di 12 mesi a un euro

Il comune di Sambuca ha messo a disposizione dei turisti una casa per la cifra simbolica di un euro. La notizia ha fatto presto il giro del mondo, ottenendo ampio successo.

Nell’arco di poco tempo, infatti, sono state registrate oltre 100mila richieste giunte da tutto il mondo.

La maggior parte delle richieste (22%) proviene da persone residenti negli Stati Uniti. Le candidature arrivano anche dall’Argentina (15%), il 10% dall’India, l’8% dal Messico e il 5% dal Regno Unito. Non mancano le richieste provenienti da Canada, Cile, Sudafrica, Nuova Zelanda, Cina e Giappone, dove l’Italia è amata e molto conosciuta.

L’iniziativa di Airbnb mira alla promozione di un turismo consapevole che guarda ai piccoli borghi italiani.

Rientrano, infatti, anche gli immobili nei borghi di Civita di Bagnoregio (Lazio), Lavenone (Lombardia), Civitacampomarano (Molise), che sono già stati trasformati in residenze d’artista.

Le parole del sindaco

Il sindaco Leo Ciaccio e il vice sindaco Giuseppe Cacioppo hanno commentato l’iniziativa, dichiarando: “Dalla vendita delle case a 1 euro ripetuta quest’anno con un secondo bando, è scaturito un investimento economico stimato in almeno 25 milioni di euro, tra diretto e indotto, dando una boccata d’ossigeno alle imprese, all’artigianato, al commercio e al tessuto produttivo di Sambuca”.

Poi hanno sottolineato: “Il recupero di questi immobili ha restituito bellezza e decoro al nostro centro storico, diventando esempio di rigenerazione urbana per tanti altri borghi“.

Contents.media
Ultima ora