×

Architettura romana: i consigli di Vitruvio per la casa di campagna

Così la casa di campagna è sfruttata al meglio

default featured image 3 1200x900 768x576
imagesCAYFQCBG

Nel suo celebre trattato De Architectura Vitruvio non dimentica di fornire preziosi consigli, oltre che per la dimora urbana, anche per la casa di campagna, tenendo nel dovuto conto gli scopi pratici di essa, più che quelli ornamentali.

Nella corte devono essere collocate cucina, stalle, bagni, cella vinaria, cella olearia e frantoio.

Importantissima la collocazione e l’illuminazione degli ambienti: la cella vinaria è preferibile che guardi a Nord, così il vino si conserva fresco e non si altera, quella olearia a Sud, di modo che l’olio non congeli.

Meglio disporre magazzini, fienili e depositi per le granaglie all’esterno della villa e alla giusta distanza allo scopo di limitare il pericolo degli incendi.

E’ possibile arricchire la casa con qualche ambiente più raffinato, purché tale scelta non intralci la praticità della stessa provocando una limitazione del lavoro agricolo.

Non credete anche voi che i consigli di Vitruvio siano così saggi e moderni da poter essere perfettamente validi anche oggi?

Contents.media
Ultima ora