×

Assicurazione autocarri, cosa sapere

Oltre ad assicurare auto e moto esistono anche diverse tipologie di assicurazione pensate per i veicoli speciali, come ad esempio gli autocarri.

autocarri
autocarri

Per avere una maggiore panoramica relativa ai servizi offerti per polizze assicurative di questo genere, la soluzione potrebbe essere quella di consultare online il sito Assicurazioniautocarri.com.

Le assicurazioni autocarro, obbligatorie per tutti i mezzi ad uso professionale e non, sono considerate delle polizze assicurative destinate ai furgoni o a veicoli commerciali, che abbiano una massa inferiore a 35 quintali, per questo motivo possono rientrare nella categoria anche i mezzi privati come jeep e suv. Ma questi devono essere stati immatricolati come autocarri e non come semplici vetture.

Il preventivo calcolato per un’assicurazione autocarro dipende dalla massa e non dalla cilindrata, come avviene per le auto. Maggiore è la massa del veicolo e maggiori saranno i potenziali danni che il veicolo può procurare in caso di incidente.

Molte compagnie assicurative che stipulano contratti assicurativi per autocarri fanno uso del cosiddetto bonus/malus, che avrà anche un peso considerevole sul prezzo finale della polizza e sulle coperture aggiuntive, fondamentali a seconda dell’utilizzo che si fa del mezzo.

Come funziona e il premio assicurativo

Un’assicurazione autocarri possiede diverse caratteristiche. Nella formula base sono inclusi i danni da responsabilità civile, ma per i furgoni ad uso professionale sono inclusi dei prodotti assicurativi che coprono i danni solo nel caso in cui avvenga un incidente durante l’orario di lavoro.

Tra le altre tipologie di assicurazioni per autocarri è presente anche quella con risarcimento con franchigia, che copre i danni causati dal mezzo solo nel caso in cui questi partano dalla cifra stabilita durante la stipula del contratto.

In questo tipo di polizza, inoltre, può essere introdotto anche il limite nel numero di incidenti che possono essere risarciti in un anno. Sulla base di ciò esiste anche l’RC autocarro chilometrica, pensata per coprire i danni causati dal entro un certo numero di chilometri percorsi all’anno. Queste tipologie di polizze vanno stipulate su mezzi poco utilizzati. Mentre come coperture accessorie da inserire nella polizza vi è sicuramente quella relativa all’infortunio del conducente, consigliata sempre a prescindere dal mezzo che si decide di assicurare.

Trasporto mezzi conto terzi

Nelle assicurazioni per autocarri deve essere incluso anche il trasporto merci conto terzi, relativo al trasporto professionale di qualsiasi tipologia di merce, per conto di altre aziende o persone private.

L’assicurazione autocarro conto terzi è fondamentale nel caso in cui si trasportino merci di qualsiasi natura. In questo caso il trasportatore a cui è stata affidata la merce è tenuto a risarcire la merce stesa in caso di danneggiamento, smarrimento o furto. L’importo da risarcire è definito nel contratto stesso. Questi dipende essenzialmente dal tipo di merce trasportata e dall’attività specifica dell’azienda in questione.

Dipende dal prodotto scelto anche la possibilità di aggiungere le franchigie, che portano ad abbassare l’importo del premio assicurativo.

In caso di merci particolari come opere d’arte o beni di alto valore, sono previste coperture assicurative specifiche, con caratteristiche variabili che dipendono dalla tipologia di merce che viene trasportata.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche