Bimba 10 mesi morta: “confidiamo in Dio e non nei vaccini”
Esteri

Bimba 10 mesi morta: “confidiamo in Dio e non nei vaccini”

autocertificazione

Una coppia americana antivaccinista è stata condannata per non aver curato la figlia di 10 mesi, morta di malnutrizione e disidratazione.

Morta negli Stati uniti nel suo letto per malnutrizione e disidratazione una bimba di appena 10 mesi. I genitori sono descritti come ferventi cristiani, fondamentalisti e antivaccinisti. La coppia infatti era certa del fatto che non i vaccini ma solo Dio può curare l’uomo dalle malattie e che “non è intelligente voler salvare quelle persone che sono le meno forti”.

Genitori lasciano morire bimba 10 mesi

Una coppia americana di 26 anni non ha curato la figlia e l’ha lasciata morire di stenti perché, sosteneva, “se l’evoluzione si basa sulla sopravvivenza del più forte, perché ci vacciniamo? Non dovremmo semplicemente lasciare morire il più debole e lasciare sopravvivere il più forte?” come scriveva sui social il padre, Seth Welch.

Assieme alla moglie Tatiana Fusari, l’uomo è stato condannato al carcere per aver fatto morire di malnutrizione e la disidratazione la figlia di appena 10 mesi. I due vengono descritti dai media come ferventi cristiani, fondamentalisti e antivaccinisti, ma appare evidente che dietro questa tragedia ci deve essere soprattutto un grave disturbo psicologico.

La coppia infatti avrebbe deciso di non vaccinare la bambina perché convinti che solo “Dio è sovrano su ogni malattia”.

“Non è intelligente voler salvare quelle persone che sono le meno forti” sarebbe stata una delle riflessioni di Seth affidate a Facebook. In realtà, non è chiaro se la piccola abbia contratto o meno qualche malattia virale che poteva essere prevenuta dai vaccini. Sicuramente l’autopsia ha rivelato che la bimba era stata malnutrita, tanto che anche i genitori in sede processuale hanno ammesso di non essere intervenuti pur notando che la figlia era molto magra e deperita già un mese prima del decesso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail