Come calcolare la probabilità di avere dei gemelli
Come calcolare la probabilità di avere dei gemelli
Donna

Come calcolare la probabilità di avere dei gemelli

Come calcolare la probabilità di avere dei gemelli
Come calcolare la probabilità di avere dei gemelli

A molte donne piace l’idea di avere dei gemelli anche se non si è portatori del gene ereditario. Ecco come calcolare la probabilità di avere dei gemelli

Le probabilità di avere un parto gemellare naturale in Italia sono assai poche. Infatti molte coppie ricorrono alla fecondazione assistita per poter avere la possibilità di avere una gravidanza gemellare.

Scopriamo come calcolare le probabilità di avere dei figli gemelli. Ovviamente esistono due tipologie di gemelli: eterozigoti e monozigoti.

Gli eterozigoti nascono da due ovuli ben distinti che vengono che vengono fecondati nello stesso momento da due spermatozoi diversi. Sono totalmente differenti gli embrioni con due tipologie di DNA diverse.

I monozigoti invece vengono fecondati nello stesso ovulo da un unico speramtozoo che fa sì di dar vita a due embrioni separati ma avranno lo stesso DNA, gruppo sanguigno e, a volte, anche il sesso.

Si ha comunque più possibilità ad avere dei gemelli eterozigoti che monozigoti poiché il calcolo può prevedere di avere due femmine, due maschi o un maschio e una femmina in due ovuli distinti.

Le probabilità sono alte di poter incorrere in una gravidanza gemellare per un fattore genetico ed ereditario.
Avere dei gemelli non è programmabile poiché è un evento più che casuale ma si può aumentare le probabilità di avere una tale gravidanza, grazie al cambiamento dello stile di vita e di una sana dieta.

Solitamente, per chi non ha la possibilità di avere dei gemelli in modo naturale, può avere la possibilità di essere madre di due gemelli grazie al cambiamento ormonale che avviene quasi dopo o poco prima dei 35 anni o quando si smette di assumere la pillola.

L’assunzione di latticini, come yogurt, latte, formaggio e panna, aumenta la possibilità di avere una gravidanza gemellare oppure assumere dell’acido folico che ne aumenta le probabilità del 40%.

Le possibilità sono medio alte se in passato la donna abbia già avuto tre o quattro figli o durante la fase di allattamento oppure per l’età della donna che è già matura o anche tramite qualche trattamento per la fertilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche