×

California, la diga più grande degli USA è a rischio: evacuate 130 mila persone

default featured image 3 1200x900 768x576

La diga di Oroville, a nord-est di San Francisco, è la più alta degli USA. Il collasso causerebbe l’inondazione della valle. È allerta per 130 mila persone.

Le autorità californiane hanno appena ordinato l’evacuazione di circa 130 mila persone.

Siamo nel nord della California e, precisamente, a Oroville dove, a causa dei gravi danni a un canale di scarico della diga, si potrebbe verificare una prorompente inondazione. Se non si troverà, nel giro di poco tempo, una soluzione, le zone circostanti il lago potrebbero essere totalmente sommerse. “Non è un’esercitazione – ha avvertito il Servizio metereologico nazionale – Ripetiamo: non è un’esercitazione”. Questo il monito per gli abitanti del luogo. Un invito rivolto alle persone che vivono al di sotto della diga a lasciare immediatamente la zona e a mettersi al sicuro in località più alte.

A essere danneggiato è un canale ausiliare di scarico della diga. La struttura è situata a circa 250 km a nord-est di San Francisco. L’allerta arriva al termine di una settimana di serrati tentativi per evitare la crisi dopo che la riserva idrica, collocata dietro la più alta diga statunitense, ha raggiunto la sua capacità massima a causa delle forti piogge e il suo principale canale di scarico, di conseguenza, ormai danneggiato.

Contents.media
Ultima ora