×

Canarie, eruzione del vulcano Cumbre Vieja: centinaia di case distrutte e migliaia di evacuati

Isole Canarie colpite da una terribile eruzione del vulcano Cumbre Vieja. Migliaia di evacuati e centinaia di abitazioni distrutte

Canarie eruzione

Momenti di terrore nelle Isole Canarie per l’eruzione del vulcano Cumbre Vieja. Sono migliaia le persone evacuate e centinaia le abitazioni distrutte dalla lava. 

L’eruzione del vulcano Cumbre Vieja nelle Canarie

È dalla giornata di domenica 19 settembre che il vulcano continua a sputare fuoco portando con sé una scia di distruzione: il primo bilancio vede oltre cinquemila persone evacuate solo dal comune di El Paso e centinaia le abitazioni devstate dalla lava.

Voli cancellati e ulteriore paura derivata dalla possibilità dell’innescarsi di numerosi incendi nella zona limitrofa al vulcano. Nonostante ciò, il premier spagnolo Sanchez ha assicurato di avere la situazione sotto controllo.

I danni causati dall’eruzione del vulcano nelle Canarie

Le Isole Canarie sono una meta turistica gettonatissima, anche da molti italiani, ed essendo ancora in periodo estivo l’affluenza di gente è molto alta. Nonostante ciò fortunatamente non si ravvisano vittime, ma il tasso di distruzione è elevato.

Nonostante il vulcano sia in continua eruzione, il presidente delle Isole Canarie, Ángel Víctor Torres, ha annunciato questa mattina che sono previsti “danni materiali significativi”, ma non personali.

Eruzione del vulcano nelle Canarie: quanto durerà

Il vulcanologo e direttore del gruppo Geosciences Barcelona del CSIC, Joan Martín, ha già lanciato l’allarme, preavvisando che il fenomeno potrebbe protrarsi ancora per settimane o – nel peggiore dei casi – mesi. In particolare, la situazione è grave nella zona di La Palma:

«Una colata lavica con un’altezza media di sei metri sta divorando letteralmente le abitazioni, le infrastrutture, i raccolti, tutto ciò che trova nel suo percorso verso la costa del valle di Aridane».

Contents.media
Ultima ora