×

Carlo Calenda insulta Silvio Berlusconi: “Fuori di sé, non deve essere eletto”

Le parole di Silvio Berlusconi su Sergio Mattarella hanno scatenato la reazione di Carlo Calenda, che lo ha attaccato in modo pesante.

Calenda-Berlusconi

Le parole di Silvio Berlusconi, secondo cui Sergio Mattarella dovrebbe dimettersi, hanno scatenato un’accesa reazione da parte di Carlo Calenda, che lo ha attaccato con parole molto pesanti.

Carlo Calenda insulta Silvio Berlusconi: “Fuori di sé, non deve essere eletto”

Le parole di Silvio Berlusconi sul presidenzialismo hanno scatenato diverse reazioni. Il leader di Forza Italia, in un’intervista, ha spiegato gli effetti della riforma, specificando che sarebbero necessarie le dimissioni di Sergio Mattarella, per poi magari essere eletto in un secondo momento. Un ragionamento che ha scatenato la furia della sinistra. Alle critiche contro il Cavaliere si è aggiunto Carlo Calenda, dopo il patto con Matteo Renzi. A differenza di Letta, che ha criticato Berlusconi senza essere offensivo, Carlo Calenda ha utilizzato parole molto più pesanti.

Dopo aver cacciato Draghi adesso anche Mattarella. Non credo che Berlusconi sia più in sè” ha scritto su Twitter.

Le parole di Calenda

Berlusconi non è Mattarella a doversi dimettere ma tu a non dover essere eletto. Ci stiamo lavorando” ha aggiunto Carlo Calenda, che ha definito Silvio Berlusconi fuori di sè” e affermando che “non deve essere eletto“. La campagna elettorale diventa ogni giorno più dura e i toni hanno raggiunto quasi gli insulti.

Contents.media
Ultima ora