×

Caso Ciro Grillo, i legali puntano al rito abbreviato per avere uno sconto di pena

Gli amici Ciro Grillo potrebbero richiedere il rito abbreviato qualora si arrivasse a processo così da ottenere un sconto della pena.

Ciro Grillo rito abbreviato

I tre amici al centro dell’indagine per violenza sessuale che riguarda anche il figlio di Beppe Grillo, Ciro, potrebbero chiedere il rito abbreviato per ottenere uno sconto di pena nel caso in cui si arrivasse al processo. A riferirlo è l’Ansa che sottolinea anche come tale mossa consentirebbe la riduzione di un terzo della pena prevista per reati di questo tipo e potrebbe permettere al processo di celebrarsi su quanto raccolto dal pubblico ministero.

In tal caso la prova principale che i giovani avrebbero dalla loro parte sarebbe il video di 20 secondi girato da uno dei ragazzi proprio durante il rapporto sessuale verificatosi nell’estate del 2019 in una villa in Sardegna. Lo stesso Beppe Grillo, nel suo criticatissimo video postato sui social nei giorni scorsi, aveva fatto riferimento a questo filmato per riferire l’assenza di uno stupro ai danni della ragazza di Milano che invece accusa il gruppo di abuso.

Ciro Grillo, si punta al rito abbreviato

Silvia, questo il nome della ragazza, ha cosegnato tramite ai suoi avvocati agli inquirenti un racconto ben dettagliato del rapporto sessuale, che sarebbe stato privo di consenso. La giovane racconta che sarebbe stata costretta a bere vodka nella villa, dopo che già durante la serata aveva consumato diversi cocktail nella discoteca dove aveva incontrato i 4 ragazzi.

Rito abbreviato per il caso di Ciro Grillo

Stando a quanto riferito sempre dall’Ansa, la procura di Tempio Pausania potrebbe chiedere a breve il rinvio a giudizio per tutti e quattro i ragazzi o solo per alcuni di essi. Solo dopo il giudice per le indagini preliminari potrà fissare l’udienza preliminare e decidere se si potrà chiedere l’eventuale rito abbreviato. A rallentare i tempi di un ulteriore mese ci sarebbero però i nuovi elementi emersi a carico dei quattro ragazzi durante gli interrogatori.

Ipotesi rito abbreviato per il caso Ciro Grillo

Uno degli accusati, Francesco Corsiglia, attualmente in Spagna per motivi di studio, ha di recente affermato di non aver partecipato a nessuno stupro di gruppo, in quanto durante il suo svolgimento dormiva. Diverso invece il punto di vista di Silvia, che ha invece affermato di essere stata violentata anche dal giovane.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora