×

Cilavegna, perseguita la sua ex e le incendia il magazzino: arrestato

Un uomo di 31 anni, nel pavese, è stato arrestato dopo che ha ripetutamente perseguitato la sua ex e come se non bastasse le ha incendiato il magazzino

Incendia magazzino dell'ex fidanzata

Nella serata di giovedì 19 agosto 2021, i Vigili del Fuoco sono intervenuti con due squadre, nei pressi dell’abitazione di una donna a Cilavegna, comune in provincia di Pavia.

Nello specifico i pompieri hanno dovuto domare le fiamme di un incendio innescato da un uomo di 31 anni nel magazzino della donna, preso da un raptus di gelosia il 31enne, ex fidanzato della donna, ha appiccato il fuoco, è stato arrestato.

Cilavegna, perseguita la ex e incendia il suo magazzino

Ci sarebbe un raptus di gelosia alla base del folle gesto compiuto da un 31enne nella serata di giovedì 19 agosto 2021, l’uomo ha fatto irruzione nel magazzino di materie plastiche di proprietà della sua ex fidanzata e l’ha incendiato.

Il fatto si è verificato in un appartamento sito a Cilavegna, provincia di Pavia e più precisamente nella zona Lomellina, nei pressi dell’abitazione della donna sventurata protagonista di questa vicenda.

Cilavegna, perseguita la ex e incendia il suo magazzino: il racconto della vicenda

Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dai Carabinieri, da circa due mesi l’uomo in questione perseguitava la sua ex fidanzata inviandole messaggi vocali, minacce ed eseguendo anche pedinamenti. Tutte azioni che culminano nell’incendio del magazzino della donna, verificatosi nella serata del 19 agosto 2021.

Due squadre dei Vigili del Fuoco sono state impegnate nelle operazioni di spegnimento dell’incendio innescato dal 31enne nel magazzino della donna, nel frattempo, mentre venivano effettuate le suddette operazioni, i Carabinieri del maggiore Paolo Banzatti hanno identificato, rintracciato e arrestato l’uomo responsabile dell’atto.

Cilavegna, perseguita la ex e incendia il suo magazzino: arrestato

I Carabinieri hanno arrestato nella stessa serata di giovedì 19 agosto 2021 il 31enne responsabile dell’incendio al magazzino di materie plastiche della sua ex fidanzata.

Per l’uomo G.D.S originario di Cilavegna e residente a Gravellone, l’accusa per l’arresto è stata di incendio doloso, al contempo l’uomo è stato denunciato per anche a piede libero per atti persecutori, che da tempo ormai metteva in atto contro la sua ex fidanzata.

Il folle gesto compiuto dal 31enne, ai danni del magazzino della su ex fidanzata, ha causato la distruzione di tutto il materiale che era contenuto all’interno di esso e al contempo ha reso inagibile l’intero stabile. Un danno non da poco.

Contents.media
Ultima ora