×

Cosa è la guerra elettronica e cosa c’entra con l’offensiva in Donbass

Con le nuove e veloci esigenze strategiche Mosca tira fuori il meglio: cosa è la guerra elettronica e cosa c’entra con l’offensiva in Donbass

Una piattaforma mobile di disturbo Krasukha 4

Cosa sia la guerra elettronica e cosa c’entri con l’offensiva in Donbass sono due domande che vanno l’una a traino dell’altra: lo spiega bene un reportage di Associated Press citato dal Corriere della Sera per cui la Russia ha deciso di “scoprire le carte” e giocare duro.

La guerra elettronica è l’insieme delle condotte con cui si rende il nemico quanto più impotente possibile e cosa c’entri la stessa con il Donbass sta tutto nella necessità di Mosca di chiudere la partita in fretta e di non fare gli stessi errori della prima offensiva, quando non volle mostrare troppi “gioielli di famiglia” e tutto sommato gli ucraini ressero all’urto.

Guerra elettronica e offensiva in Donbass

Qualche esempio di guerra elettronica? Droni che perdono la bussola e cadono, comunicazioni radio “sporcate” e sistemi di puntamento e rilevazione disturbati.

Mosca aveva sferrato una offensiva cyber potente ma non potentissima ad inizio guerra e dopo qualche giorno aveva ridotto l’uso di sistemi avanzati di disturbo. AP spiega che in effetti Kiev aveva catturato un Krasukha 4, che interferisce su segnali satellitari e radar ed un avanzatissimo Borisoglebsk 2 che acceca i droni.

Lo scenario mutato radicalmente

Con il Donbass le cose però sono cambiare e Mosca ha un territorio relativamente “piccolo” da prendere ed uno sforzo bellico obiettivamente immenso da portare a risultato.

Ecco perché il solo mezzo per colmare il gap fra lo sforzo profuso e l’obiettivo ridimensionato è scatenare una guerra elettronica senza precedenti. La conferma degli effetti arriva da un funzionario dell’Aerorozvidka ucraina, una unità di ricognizione aerea: “Creano interferenze ovunque possono, non possiamo dire che dominino, ma ci ostacolano enormemente”.

Contents.media
Ultima ora