×

Covid, l’allarme dell’Oms: “In estate impennata di casi in Europa”

Con l'aumento dei casi di Covid-19, anche l'Oms fa un pronostico per l'estate 2022.

Medico

Anche l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha rotto il silenzio in merito ad un possibile picco di contagi da Covid-19 durante l’estate 2022. La situazione non proeccupa solo l’Italia ma tutta l’Europa.

Covid, l’Oms avverte l’Europa: “In estate impennata di nuovi casi”

Hans Kluge, direttore dell’organizzazione delle Nazioni Unite in Europa, ha dichiarato: “Poiché i Paesi europei hanno revocato le misure sociali in vigore, il virus circolerà ad alti livelli durante l’estate“. L’Oms ha osservato che i nuovi casi sono triplicati rispetto ai mesi in cui erano in vigore le restrizioni e dunque, per evitare che la situazione diventi ingestibile, sarà necessario monitorare bene l’andamento della nuova variante Omicron.

La situazione in Italia

L’Italia, complice l’elevato numero di tamponi, sta raggiungeno dei dati giornalieri che sfiorano quasi i 100.000 nuovi positivi. Fortunatamente quasi nessuno è grave e il tasso di mortalità non è elevato. Con la fine dello stato d’emergenza e la rimozione dell’obbligo di mascherina, il nosto Paese si è diviso. Tra virologi ed esperti che invitano alla prudenza ed altri che cercano di rassicurare la popolazione, la situazione si fa sempre più tesa.

Intanto il governo non ha in programma di introdurre nuovamente delle restrizioni, almeno nel breve periodo.

Contents.media
Ultima ora