Rimini, rissa in centro accoglienza femminile: abortisce ventenne
Rimini, rissa in centro accoglienza femminile: abortisce ventenne
Cronaca

Rimini, rissa in centro accoglienza femminile: abortisce ventenne

Rimini: una giovane di origine nigeriana ha abortito in seguito ad una rissa scoppiata nel centro di accoglienza che la ospita.

Una lite occorsa nella giornata di martedì 9 ottobre 2018 tra tre nigeriane risiedenti in una casa per donne richiedenti asilo di Rimini è sfociata in rissa. Una colluttazione che potrebbe aver portato una delle tre, ventenne ed incinta di tre mesi, ad abortire. Stando a quanto è emerso finora, la lite avrebbe preso il via a causa della decisione della ragazza incinta di portare giù la pattumiera. Un gesto che a quanto pare non sarebbe stato apprezzato dalle altre due, che avrebbero cominciato a insultarla. Il diverbio nel giro di poco si è trasformato in rissa, e ad avere peggio è stata la ragazza incinta, che si apprende essere in Italia da tempo. Immediatamente dopo la colluttazione la ragazza ha accusato dei malori, ma il ricovero non le è servito a salvare il bambino.

Sulla vicenda indaga la Squadra Mobile di Rimini

Adesso la vicenda è passata in mano alla Squadra Mobile, che cercherà di capire se l’interruzione di gravidanza sia effettivamente stata causata dalle botte ricevute dalla giovane.

Le due nigeriane rischiano ora una denuncia per lesioni, ma la loro posizione potrebbe aggravarsi nel caso che dovessero essere considerate responsabili dell’aborto della giovane ventenne residente nel Riminese

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
GUNA Rimedio di soccorso 10ml
8.79 €
Compra ora
Moschino Cheap And Chic Chicpetals - Tester
34 €
Compra ora