×

Roma, scopre di avere AIDS: incubo nuovo untore seriale

A Roma sarebbe ricercato un uomo originario dell’Ecuador che avrebbe trasmesso l'AIDS alla moglie. Torna l'incubo dell'untore seriale.

untore

Nuovo incubo untore seriale a Roma. Una donna, dopo aver effettuato alcune analisi del sangue, scopre di aver contratto il virus dell’HIV. “Quando eravamo ancora sposati mi ha trasmesso l’AIDS e ho scoperto che lui sapeva già di essere ammalato” racconta la signora, che ha denunciato tutto alla polizia del commissariato San Basilio.

Ricercato un uomo originario dell’Ecuador

Sarebbe quindi caccia all’uomo, originario dell’Ecuador e residente nella zona di Roma nord, ricercato dalle forze dell’ordine per i reati di epidemia e lesioni dolose gravi, come riporta Leggo.it che ha diffuso per prima la notizia. Gli investigatori temono inoltre che l’uomo possa aver trasmesso l’infezione anche ad altre persone. Dopo la denuncia da parte dell’ex moglie, gli agenti infatti avrebbero scoperto che l’ecuadoriano era solito frequentare siti e chat per incontri occasionali.

Se è vero che non ha avvisato la moglie del fatto di aver contratto l’HIV e l’AIDS, potrebbe aver tenuto nascosto questo particolare anche alle altre donne che ha frequentato.

Sarebbe emerso inoltre che l’uomo era già stato segnalato alle forze dell’ordine per una tentata violenza carnale su una minorenne. Il caso risale a diverso tempo fa.

L’ecuadoriano avrebbe tentato di abusare di una 17enne incontrata in un palazzo in zona Prati, dove si trovava per lavoro essendo all’epoca assunto da una ditta di pulizie. In quel caso, comunque, non ci sarebbe stato uno scambio di liquidi organici e quindi la giovane può dormire sonni tranquilli.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche