Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Viareggio, blitz antidroga in Pineta: poliziotto preso a bottigliate
Cronaca

Viareggio, blitz antidroga in Pineta: poliziotto preso a bottigliate

Viareggio

Gravemente ferito un poliziotto di 28 anni, colpito al volto da un oggetto pesante, forse una bottiglia di vetro. Operato d'urgenza a Livorno.

Un poliziotto di 28 anni è stato sottoposto nella notte tra mercoledì 6 e giovedì 7 febbraio 2019 “ad un delicato intervento chirurgico per la ricomposizione della frattura frontale“, comunica la Questura di Lucca. L’agente infatti è stato aggredito mentre svolgeva una operazione anti droga nella pineta di Viareggio.

Aggredito con un oggetto pesante

Il poliziotto stava operando in borghese quando ha cercato di fermare uno spacciatore colto in flagranza di reato. Stando alle prime ricostruzioni, così come riportate da lanazione.it, il sospetto non si è arreso e tra i due sarebbe nata una colluttazione.

Per tentare di fuggire il presunto spacciatore ha colpito violentemente alla testa l’agente con un oggetto pesante, sembra con una bottiglia di vetro. Il 28enne è quindi caduto a terra sanguinante.

Il poliziotto è stato immediatamente soccorso dai colleghi e trasportato all’ospedale Versilia di Lido di Camaiore (Lucca). Dopo averlo visitato, i medici hanno però disposto il trasferimento dell’agente all’ospedale di Livorno, dove è arrivato in codice rosso.

L’intervento d’urgenza

Dopo essere stato operato a causa delle gravi ferite riportate (riduzione di un’emorragia cerebrale, ricomposizione di fratture multiple e dell’orbita oculare), il 28enne è stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia ma, come rassicura la Questura di Lucca, “è cosciente e non in pericolo di vita“.

Il poliziotto però dovrà essere “sottoposto a stretto controllo per le prossime 48 ore al fine di valutare il decorso post operatorio”, viene specificato.

I colleghi del Commissariato locale di Polizia sono a caccia del responsabile dell’aggressione, pare un uomo di origine nordafricana.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche