×

Sospesa la produzione di Nutella per “anomalie nel livello di qualità”

La Ferrero ha deciso di fermare momentaneamente la produzione nel più grande stabilimento, in Normandia, a seguito di alcuni controlli interni.

Nutella
Nutella

La produzione della Nutella è stata sospesa momentaneamente dalla Ferrero secondo quanto riporta Leggo. Sono emerse infatti “anomalie nel livello di qualità” dai controlli interni. Così si è deciso di fermare la produzione nel più grande stabilimento al mondo, a Villers-Ecalles, in Normandia (qui verrebbero confezionati 600.000 barattoli al giorno).

L’azienda ha voluto comunque chiarire e precisare che “questa situazione non riguarda nessun prodotto attualmente sul mercato e che la fornitura ai nostri clienti prosegue ininterrottamente”.

La nota

“Martedì sera alle 18 la lettura dei risultati di controllo di qualità su uno dei prodotti semifiniti della linea che produce Nutella e Kinder Bueno ha rivelato un difetto che non coincide con i nostri standard di qualità e per questo abbiamo temporaneamente fermato le macchine” ha specificato la Ferrero in una nota.

Questi giorni saranno dunque dedicati a un’approfondita indagine e a una serie di analisi per cercare di individuare la causa del problema. Entro la fine della settimana dovrebbero essere resi noti i risultati di tali verifiche, e successivamente verranno adottate “tutte le misure correttive necessarie”.

I numeri della Ferrero

Come ricorda La Repubblica nella giornata di mercoledì 20 febbraio il gruppo ha reso noti i numeri del proprio fatturato consolidato (al 31 agosto 2018).

E si tratta di numeri in crescita: dai 10,5 miliardi di euro si è passati a 10,7 miliardi di euro. L’andamento degli affari è dunque ottimo (aumento del 3,5% di vendite dei prodotti) e favorito dalla forza strutturale del gruppo (che può contare su 94 società consolidate a livello mondiale e 25 stabilimenti produttivi).

Contents.media
Ultima ora