×

Genova, esami gratis ad amici e parenti in ospedale: 2300 indagati

L'inchiesta di Nas e procura avrebbe rivelato un danno per 500mila euro alle casse della Sanità pubblica. Indagate 2300 persone, 600 i dipendenti.

esami-gratis-ospedale-indagati

La procura di Genova ha indagato 2300 persone nell’ambito dell’inchiesta sulle analisi di laboratorio fatte ad amici e parenti senza che in cambio venisse corrisposto il pagamento del ticket. Si tratta di servizi che l’ospedale San Martino del capoluogo ligure avrebbe prestato gratuitamente a familiari e conoscenti del personale medico. A riportare la notizia è Ansa. a quanto si apprende dall’agenzia stampa, tra il 2015 e il 2016, sarebbero almeno 600 i dipendenti della struttura ad aver usufruito di questo piccolo escamotage.

La truffa dei ticket gratuiti

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del Nas, che hanno condotto le indagini a carico di oltre duemila sospetti, il sistema delle prestazioni gratuite era molto semplice: per evitare le code e il pagamento dei ticket si faceva risultare il paziente ricoverato.

In questo modo veniva garantito il libero accesso alle “agevolazioni”. Un piccolo trucco messo in atto dai dipendenti della struttura attraverso un semplice accesso al sistema dell’ospedale che permetteva così di immettere i dati del finto ricovero.

Le accuse,a vario titolo, sono di falso, truffa ai danni dello Stato e accesso abusivo al sistema informatico ospedaliero. Tra gli indagati figurerebbero persino alcune suore. L’indagine, come ricorda Ansa, era partita tre anni fa, in seguito ad alcuni esposti presentati in Procura. Secondo quanto successivamente appurato, pazienti e personale medico e sanitario avrebbero evitato di corrispondere persino gli importi minimi: tra i ticket non pagati contestati dai miliari rientrerebbero persino esami dalle cifre irrisorie tra i 6, 15 e 36 euro.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche