×

Firenze, maestra obbliga bambini a picchiare i compagni

Era caduto a terra e i suoi compagni hanno iniziato a tirargli dei calci. La maestra vede tutto e applica la regola "Occhio per occhio..."

bimbo maestra picchiare compagno

I genitori di un bambino che frequenta una scuola di Firenze sono andati dai carabinieri della città toscana per denunciare la maestra del figlio. L’accusa sembra davvero inconcepibile: la maestra avrebbe spinto a terra il loro bambino e costretto un suo compagno a colpirlo ‘per vendetta’.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, qualche giorno prima, in base a quanto riportato nella querela effettuata dai genitori, un bambino sarebbe caduto a terra subito dopo il termine della ricreazione. I compagni che passavano di lì, vedendolo in quelle condizioni, hanno iniziato a tirargli dei calci nel sedere, probabilmente per scherzo.

Occhio per occhio, dente per dente

La maestra in questione avrebbe assistito a tutta la scena: per dare giustizia al bimbo, avrebbe quindi obbligato i compagni del bambino a sdraiarsi a terra e a farsi colpire dal bambino.

Occhio per occhio e dente per dente, insomma. Sembra, inoltre, che la ‘vendetta’ sia stata compiuta per ben tre volte perchè, secondo la maestra, il bimbo non colpiva con la forza necessaria i suoi compagni.

Al termine della scena, l’insegnante avrebbe chiesto ai suoi alunni di non dire niente a nessuno, neanche ai genitori. Evidentemente non è stata ascoltata. Tornato a casa, il bambino ha raccontato quanto successo a mamma e papà.

Portato in ospedale, al bambino è stato diagnosticato un trauma cranico lieve. Anche la scuola vuole vederci chiaro e capire l’esatta dinamica dell’episodio. Per questo motivo ha iniziato una procedura di verifica interna per ricostruire l’accaduto.

Contents.media
Ultima ora