×

Treviso, morta dopo il parto a 34 anni: indagati cinque medici

Dopo aver dato alla luce il secondogenito, ha avuto tre infarti e un'emorragia. La Procura indaga cinque medici per concorso in omicidio.

Treviso, morta dopo il parto, medici indagati
Treviso, morta dopo il parto, medici indagati

La Procura di Treviso ha aperto un’indagine sulla morte di Francesca Schirizni, la donna di 34 anni morta solo 4 ore dopo il parto in circostanze ancora misteriose. Il marito Antonio Giordano ha sporto denuncia contro i medici che la avevano in cura, che dovranno ora rispondere dell’accusa di concorso in omicidio. Si tratta di cinque membri dell’équipe di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Oderzo, tutti di età compresa tra i 27 e i 60 anni.

Medici indagati

Francesca, originaria di Lecce ma residente ad Annone Veneto, in provincia di Venezia, aveva già dato alla luce una bambina, che oggi ha 4 anni, ed era incinta del suo secondogenito. La seconda gravidanza era ormai giunta al termine, senza presentare alcuna complicazione durante i nove mesi di gestazione. Ma, subito dopo il parto, è andata incontro a tre infarti che l’hanno portata al decesso. La famiglia si è rivolta all’avvocato Cosimo Miccoli, che, riporta Fanpage, ha accolto così la notizia dell’apetura di un fascicolo di indagine: “Questo atto testimonia la volontà della Procura di voler fare chiarezza sulla vicenda”.

La magistratura ha disposto l’esecuzione dell’autopsia, prevista per martedì 19 marzo. Al termine dell’esame, il corpo sarà riconsegnato alla famiglia che lo porterà in Puglia per i funerali.

Gli infarti e l’emorragia

Secondo quanto si legge sui referti medici, al momento della nascita del bambino Francesca presentava valori della pressione sanguigna più alti del dovuto. Ma, secondo i sanitari, si tratta di una variazione comune provocata dal parto. Poco dopo, la donna ha avuto il primo infarto. I medici l’hanno rianimata e sottoposto a controlli, ma dopo qualche ora se ne è verificato un secondo, seguito da un’emorragia. La neomamma è stata sottoposta a una trasfusione, ma un terzo infarto si è rivelato fatale.

Il piccolo Marco Francesco, venuto alla luce all’1.41, è in buona salute.


Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.

Leggi anche