×

Studentessa precipita in un tombino: la denuncia del consigliere

La 16enne sarebbe precipitata in un tombino profondo un metro e mezzo dopo che la grata che era sul buco ha ceduto.

genova-studentessa-precipita-tombino

Da qualche ora circola sul web una foto che ha infiammato una nuova polemica sulla manutenzione ordinaria di strade e marciapiedi del capoluogo ligure. Il post di denuncia è comparso sul profilo del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Stefano Giordano: l’immagine ritrae una studentessa di 16 anni che sarebbe letteralmente precipitata in un tombino all’uscita da scuola. “Sarebbe opportuno – scrive il consigliere all’indirizzo del sindaco Bucci – che il nostro primo cittadino, tra passerelle, conferenze stampa e convegni, ritorni con i piedi per terra e riprenda la corretta e fondamentale manutenzione delle strade e dei marciapiedi. Con la pubblica incolumità non si scherza e i danni sulla salute sono subito ingenti. I cittadini genovesi sono costretti quotidianamente a fare una corsa ad ostacoli, in quanto i nostri marciapiedi sono trincee con buchi enormi, se a questo si aggiungono grate che crollano diventa insuperabile il percorso a piedi”.

genova-cede-grata-studentessa-tombino

L’incidente

Tutto si è svolto nella giornata di giovedì 4 aprile, accanto ad una scuola materna di via Bertani. A quanto riferito, la 16enne stava tornando a casa dal liceo Pertini, quando la grata del tombino ha ceduto trascinandola con sé, ad una profondità di circa un metro e mezzo. Nessuna conseguenza grave per la ragazzina, trasferita al pronto soccorso del nosocomio della città con qualche graffio ed escoriazione, unita ad una piccola contusione alla schiena. Subito dopo l’incidente sarebbero intervenuti gli agenti della polizia municipale, che si sono limitati a delimitare la zona a rischio e allertare l’Aster. Gli operatori addetti alla manutenzione stradale avrebbero successivamente provveduto a transennare il tombino dove la 16enne è precipitata.


Contatti:

Leggi anche