×

Morta Cristina Magrini, era in stato vegetativo da 38 anni

Non ce l'ha fatta a continuare la sua lotta Cristina Magrini, la donna che viveva in stato vegetativo da 38 anni.

cristina magrini

Mercoledì mattina, all’età di 53 anni, è morta Cristina Magrini. La donna era stata investita mentre tornava a casa da scuola quando aveva solo 15 anni, e da quel giorno era in stato vegetativo. Da poco era stata ricoverata all’ospedale Maggiore di Bologna per un improvviso aggravamento delle sue condizioni di salute.

Ha vissuto in stato di minima coscienza per 38 lunghi anni. Dal giorno dell’incidente, infatti, Cristina non ha mai più potuto parlare e muoversi. Sulla sua storia è stato scritto un libro: “Se si risvegliasse domani?”.

Assistita dal padre

A prendersi cura di lei era stato il padre, Romano, che si è sempre battuto strenuamente contro le istituzioni affinché lei avesse un’assistenza adeguata alle sue condizioni. Al suo fianco l’associazione che porta il nome della figlia, la Insieme per Cristina Onlus.

Il padre l’aveva anche accompagnata ad incontrare il pontefice, Giovanni Paolo II, mentre il vescovo di Bologna, monsignor Matteo Maria Zuppi, era rimasto molto colpito dalla sua storia, e ogni anno, in occasione del compleanno di Cristina, si recava a farle visita.

Cittadina onoraria

La storia di Cristina ha colpito chiunque, non solo le istituzioni ecclesiastiche. Il sindaco di Bologna, Merola, nel 2011 le ha concesso la cittadinanza onoraria.

Proprio nel capoluogo emiliano, la donna era stata ospitata nella Casa di accoglienza per famiglie con persone in stato vegetativo. I funerali si svolgeranno sabato 13 aprile nella stessa struttura. “Voglio ringraziare tutti i medici dell’ospedale Maggiore per le cure che hanno dato a mia figlia” ha detto il padre.

Contents.media
Ultima ora