×

Brescia, bimba di 11 anni investita da un’auto mentre va a scuola

L'auto ha sterzato improvvisamente per evitare un camion che non aveva il permesso di circolare in zona: il conducente sarà sanzionato.

Brescia, bimba investita
Brescia, bimba investita

Tanta paura ma fortunatamente nessuna grave conseguenza per una bimba di 11 anni investita da un’auto mentre andava a scuola. È accaduto a Leno, comune del bresciano, si apprende dal Giornale di Brescia. La bambina era in compagnia del fratello di 13 anni.

Lui in bici, lei a piedi, stavano raggiungendo l’istituto scolastico quando la vettura l’ha colpita di striscio. Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni, sembra che l’auto abbia sterzato improvvisamente per evitare un camion che, secondo la normativa vigente in città, non aveva il permesso di circolare in quella zona.

Indagato il camionista

La bimba è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale di Manerbio in codice verde, a bordo di un’ambulanza della Croce Bianca di Leno.

La dinamica del sinistro è al vaglio degli inquirenti bresciani, che indagano in particolare sull’uomo alla guida del camion. Il comandante della Polizia Locale, Nicola Caraffini, ha assicurato: “Fortunatamente la bambina non ha riportato nulla di grave. Adesso individueremo, grazie alle telecamere posizionate ai varchi, il camionista che verrà sanzionato perché in quella via non doveva esserci. Il conducente del mezzo pesante è entrato in una zona a lui off limits e non ha rispettato i divieti entrati in vigore circa tre mesi fa.

Il precedente

Il 22 marzo, un bimbo di 9 anni è stato investito in via Chiusure, a Brescia, mentre stava attraversando sulle strisce pedonali. L’auto – una Nissan Micra – lo ha travolto all’altezza della farmacia Sant’Antonio, riferisce il Giornale di Brescia, mentre il piccolo era in compagnia del fratello maggiore, di 18 anni. Alla guida c’era un uomo di 41 anni che stava eseguendo una manovra per uscire da via Stampatori.

Entrambi i fratelli sono stati trasferiti all’ospedale civile per accertamenti, ma le loro condizioni sono apparse fin da subito stabili.

Contents.media
Ultima ora